Ugola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Ugola
Throat with Tonsils-IT.jpeg
Ugola, in rapporto con tonsille, palato e faringe.
Anatomia del Gray subject #241 1112

L'ugola, o velopendulo, è un prolungamento mediano del palato molle che verticalmente pende al termine del cavo orale.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

In latino, uvula significa "piccola uva", diminutivo dell'omonimo frutto.

Istologia[modifica | modifica sorgente]

È costituito da tessuto connettivo ricco di ghiandole alveolari e da alcune fibre muscolari come il musculus uvulae.

Funzione[modifica | modifica sorgente]

Funzione dell'ugola è quella di modulare la fonazione di alcuni suoni.

Patologia[modifica | modifica sorgente]

Una particolare condizione patologica dell'ugola è l'ugola bifida.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Anastasi et al., Trattato di anatomia umana, Napoli, Edi. Ermes, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]