Ugo Pagliai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ugo Pagliai nel ruolo di Anfitrione, durante la tragedia Eracle messa in scena al Teatro greco di Siracusa nel 2007

Ugo Pagliai (Pistoia, 13 novembre 1937) è un attore e doppiatore italiano, attivo in teatro, cinema e televisione.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Di formazione teatrale[1], ha raggiunto l'apice della popolarità già negli anni settanta come protagonista di diversi sceneggiati televisivi di grande impatto emotivo, tra cui Il segno del comando (1971) e L'amaro caso della Baronessa di Carini (1975), entrambi diretti da Daniele D'Anza.

Sposato con l'attrice Paola Gassman[2] (figlia di Vittorio Gassman), dal 1980 si dedica quasi esclusivamente al palcoscenico, salvo sporadici ritorni sul piccolo e grande schermo. Attualmente è direttore artistico della stagione di prosa del teatro comunale di Teramo.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Prosa radiofonica RAI[modifica | modifica sorgente]

Teatro[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • 1971 - Ad una ragazza sconosciuta/Una strana storia (RCA, 7")
  • San Bernardino predica alle donne (Istituto Internazionale Del Disco, 7")

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ S I P A R I O : Ugo Pagliai
  2. ^ Conquiste del Lavoro, Paola Gassman e Ugo Pagliai: 35 anni insieme, nella vita e in palcoscenico

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]