Ufo: Aftermath

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFO: Aftermath
Sviluppo Altar Interactive
Pubblicazione Cenega
Data di pubblicazione 2003
Genere Strategia in tempo reale
Tema Post-apocalittico
Modalità di gioco 1 giocatore
Piattaforma Microsoft Windows
Supporto CD
Requisiti di sistema Windows 98/ME/2000/XP

Pentium III 500 MHz 128 MB di RAM Scheda video con 32 MB di RAM

Ufo: Aftermath è un videogioco di strategia in tempo reale, rivolto al single-player, sviluppato da Cenega e pubblicato nel 2003.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

25/05/2004: un'astronave aliena entra nell'orbita terrestre e rilascia nubi di spore nell'atmosfera. Queste spore in poco tempo bloccano la luce solare sconvolgendo l'intero ecosistema terrestre. L'umanità è impreparata a questa situazione e in breve tempo si arriva al rischio di estinzione per la razza umana. Ma gli esseri umani superstiti riescono a creare una resistenza organizzata: ciò segna l'inizio della liberazione del pianeta Terra dalla minaccia aliena. Il giocatore è eletto generale delle forze superstiti dal CDT (Comitato della Terra) e, con l'aiuto dei migliori uomini messi a disposizione da questo deve liberare basi, città, abbattere UFO, e distruggere le basi aliene. Dopo una certa data viene verificata la posizione dell'Area 51 che il giocatore deve liberare, lì verrà rivelata la presenza di un'altra base questa volta nella steppa russa, liberate queste basi si verrà a conoscenza di importanti scoperte che porteranno a contattare i grigi 'buoni' che si uniranno alla squadra del giocatore, dopo importanti ricerche, battaglie e conquiste compare la biomassa, un organismo che ricopre piano piano tutta la superficie della terra, il giocatore dovrà abbattere un UFO di tipo inseminatore e studiare il 'ganglio della biomassa' oltre a compiere almeno una missione in quest'ultima, una volta fatto alcune basi possono essere trasformate in 'anti-biomassa' che reprimeranno la biomassa con strumenti psionici, ad un certo punto i reticulani chiederanno al giocatore di cessare le ostilità e lasciar sviluppare la bio-massa o continuare e morire, se si continua si dovrà conquistare una navicella aliena per andare sulla Luna e distruggere una volta per tutte le Tre regine Reticulane che fanno nascere truppe sempre nuove e fresche. fatto questo il gioco finisce

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

gioco in tempo reale con la possibilità di fermare il tempo per pensare alla strategia.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è stato valutato 69/100 dalla rivista The Games Machine, nel numero 176 di dicembre 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi