Ufficiale (funzionario)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In generale è detto ufficiale chi ha la titolarità di un ufficio pubblico, sicché il termine può considerarsi sinonimo di funzionario pubblico. In passato, invece, il termine aveva un significato più vicino all'attuale impiegato.

Ufficiali delle forze armate[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ufficiale militare.

In ambito militare è detto ufficiale chi appartiene alla più elevata delle categorie gerarchiche in cui si divide il personale delle forze armate. Gli ufficiali sono addestrati per svolgere funzioni di comando di unità e reparti e altri compiti di elevata responsabilità o specializzazione.

Essi si distinguono in:

  • ufficiali generali, detti in marina ufficiali ammiragli, comandanti di grandi unità in grado di operare indipendentemente per lunghi periodi di tempo (brigate o grandi unità di livello superiore, divisioni navali o grandi unità di livello superiore);
  • ufficiali superiori, comandanti di unità in grado di operare autonomamente per brevi periodi di tempo (battaglioni o reggimenti, grandi navi da guerra) o ufficiali di stato maggiore;
  • ufficiali inferiori, comandanti di reparti non in grado di operare autonomamente per periodi di tempo significativi o, in alcune unità, ufficiali di stato maggiore.

Altri usi del termine[modifica | modifica sorgente]

Nell'ordinamento sportivo è detto ufficiale di gara chi ha la funzione di controllare il regolare svolgimento di una gara. Nelle varie discipline sportive gli ufficiali di gara assumono denominazioni diverse, ad esempio nel calcio sono tali l'arbitro e i suoi due assistenti.

Nell'ordinamento giuridico italiano sono denominati ufficiali alcuni organi, tra i quali:

Pubblico ufficiale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pubblico ufficiale.

Certi ordinamenti ricomprendono nella nozione di pubblico ufficiale, oltre ai funzionari pubblici, i privati che esercitano pubbliche funzioni e collegano a tale status varie conseguenze giuridiche, quali la possibilità di redigere atti pubblici o, come fa il Codice penale italiano, alcuni reati che possono essere commessi solo da o contro pubblici ufficiali.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto