Ufa (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ufa - Уфа
Ufa - Уфа
vista autunnale del fiume
Stato Russia Russia
Distretti federali Urali
Volga
Soggetti federali Čeljabinsk Čeljabinsk
Sverdlovsk Sverdlovsk
Baschiria Baschiria
Lunghezza 918 km
Portata media 388 m³/s
Bacino idrografico 53100 km²
Nasce Urali meridionali
Sfocia fiume Belaja

La Ufa (anche Karaidel', dal baschiro Ҡариҙел, fiume nero) è un fiume della Russia europea orientale (Oblast' di Čeljabinsk e Sverdlovsk e Repubblica del Baškortostan), affluente di destra della Belaja nel bacino della Kama.

Il fiume nasce dal versante occidentale della catena montuosa degli Urali, emissario del lago Ufimskoe; nel suo alto corso scorre con caratteristiche montane, in una valle piuttosto stretta e con frequenti rapide, mantenendo direzione mediamente nordoccidentale. Alcuni chilometri a monte della città di Krasnoufimsk volge il suo corso verso sudovest, attraversando il pedemonte uraliano in una valle divenuta più larga e piatta; sfocia nella Belaja nei pressi della grossa città industriale omonima, dopo più di 900 km di corso.

I principali affluenti della Ufa sono i fiumi Jurjuzan' e Aj, entrambi provenienti dalla sinistra idrografica.

La Ufa è gelata, mediamente, da novembre ad aprile; come quasi tutti i fiumi russi, manifesta le piene più abbondanti in primavera, durante le quali la portata può salire anche di 9-10 volte rispetto al valore medio.

Sulla Ufa, presso Pavlovka nel basso corso, si trova un importante sbarramento per la produzione di energia idroelettrica.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia