Uberabasuchus terrificus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Uberabasuchus
Uberabasuchus BW.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
(clade) Archosauria
Superordine Crocodylomorpha
Famiglia Mahajangasuchidae
Genere Uberabasuchus
Specie U. terrificus

L'uberabasuco (Uberabasuchus terrificus) è un parente estinto dei coccodrilli, vissuto nel Cretaceo superiore (circa 70 milioni di anni fa) in Sudamerica.

Un coccodrillo che predava dinosauri[modifica | modifica wikitesto]

I resti di questo "coccodrillo terribile" sono stati rinvenuti in Brasile, nello stato di Minas Gerais, e sono stati descritti nel 2004. La forma generale del corpo richiamava quella degli attuali coccodrilli, ma la parentela tra l'uberabasuco e le forme attuali è molto alla lontana. L'uberabasuco possedeva mascelle potentissime, grazie alle quali poteva attaccare anche animali più grandi di lui, come i dinosauri sauropodi. Le zampe, forti e robuste, permettevano a questo predone di correre e di inseguire sulle lunghe distanze una quantità di rettili e altri animali. Lungo circa due metri e mezzo, l'uberabasuco non era un gigante, ma probabilmente attaccava in branco per abbattere grosse prede.

Tra Sudamerica e Madagascar[modifica | modifica wikitesto]

I suoi resti, tra i quali uno scheletro quasi completo di cui si sono conservate il 70% delle ossa, sono stati rinvenuti vicio a Peirópolis, in prossimità di resti di sauropodi titanosauri. Probabilmente l'uberabasuco e le sue prede abitavano regioni prossime a laghi o a fiumi. L'uberabasuco è un membro della famiglia dei Mahajangasuchidae, grossi crocodilomorfi predatori caratteristici del Cretaceo superiore. Un suo parente prossimo, Mahajangasuchus insignis, è stato rinvenuto in strati coevi del Madagascar; ciò dimostra che, circa 70 milioni di anni fa, il Sudamerica era ancora collegato all'Africa e al Madagascar tramite un ponte di terra formato da Antartide e Australia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • De Souza Carvalho, I., Ribeiro, L. C. B., and dos Sanos Avilla, L., 2004, Uberabasuchus terrificus sp. nov., a new crocodylomorpha from the Baurus Basin (Upper Cretaceous), Brasil: Gondwana Research, v. 7, n. 4, p. 975-1002.