Ubaldo Pantani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ubaldo Pantani (Cecina, 31 marzo 1971) è un comico e personaggio televisivo italiano, già "in forze" alla Gialappa's, dal 2010 nel cast di Quelli che... il calcio.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Laureato in scienze politiche all'Università di Pisa, ha lavorato come attore teatrale nella compagnia di Giorgio Albertazzi e successivamente esordisce in televisione nel programma Macao di Gianni Boncompagni del 1997. In seguito alterna teatro a televisione, guadagnando spazio in Convenscion dal 2000.

Nel 2003 partecipa a Nessundorma, programma satirico di Rai 2 condotto da Paola Cortellesi.

Maggior successo lo raggiunge con doti da trasformista nella serie Mai dire... a partire dal 2004. Tra i personaggi interpretati vi sono Gigi Buffon, Lapo Elkann, Francesco Sarcina, Massimo Giletti, Stefano Bettarini e vari partecipanti del Grande Fratello.

Nel 2009 è nel cast di Quelli che il calcio e... dove ripropone l'imitazione di Lapo Elkann e crea nuovi personaggi, come il cantante Glabro e la parodia del cuoco della Nazionale italiana di calcio, Claudio Silvestri.

Per la prima volta nella trasmissione Glob - L'osceno del villaggio, in onda su Rai 3, imita il giornalista Marco Travaglio.

Dal 26 maggio 2010 è uno dei comici di Stiamo tutti bene condotto da Belen Rodriguez. Il 7 dicembre 2010 imita Gianfranco Fini nella trasmissione Parla con me di Serena Dandini su Rai 3.

Il 15 giugno 2013 conduce con la sua fidanzata, l'attrice Virginia Raffaele gli MTV Awards 2013 a Firenze.

Personaggi imitati[modifica | modifica sorgente]

Massimo Giletti, Roberto D'Agostino, Marco Travaglio, Lapo Elkann, Francesco Sarcina, Gianluigi Buffon, Gianfranco Fini, Stefano Bettarini, Enzo Miccio, Matteo Renzi, Oscar Giannino, Adriano Bacconi, Antonio Conte, Andrea Stramaccioni, Riccardo Cocciante, Paolo Del Debbio, Flavio Insinna, Massimo Cacciari.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

È tifoso della Spal.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] Biografia da www.ubaldopantani.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]