Ubaldo Lanfranchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ubaldo Lanfranchi
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Pisa
Primate di Sardegna e Corsica
Elevato arcivescovo aprile 1176
Deceduto 19 giugno 1207

Ubaldo Lanfranchi (... – 19 giugno 1207) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esponente della nobile famiglia dei Lanfranchi, venne menzionato per la prima volta come arcivescovo consacrato di Pisa l'11 aprile del 1176, quando la primazia della chiesa pisana si estese alle provincie ecclesiastiche di Torres, Cagliari ed Arborea. Il 21 marzo 1198 gli venne riconfermata da Innocenzo III la primazia sulle diocesi sarde, tradizionalmente legata alla sua sede dai tempi del pontefice Urbano II. Negli ultimi tre anni di vita, Ubaldo entrò comunque in contrasto con la Santa Sede a causa di alcune dispute di diritto canonico in Sardegna, in particolare nel Giudicato di Goceano.

Nel 1189 partecipò alla Terza crociata raggiungendo la Terra santa con 52 navi e schierandosi al fianco di Guido di Lusignano, salvo poi portarsi dalla parte del rivale Corrado del Monferrato; nelle fasi convulse dell'assedio di San Giovanni d'Acri sancì il divorzio tra Umfredo IV di Toron e la regina Isabella di Gerusalemme, in modo che lei potesse sposare Corrado. Secondo la leggenda popolare, fu lui a tornare dall'assedio di Tolemaide con le galere cariche di terra del Golgota: nel 1203 questa "terra santa" venne sparsa sul terreno dove sorse poi il Camposanto monumentale pisano.

Morì nel 1207, probabilmente il 19 giugno.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pius Bonifacius Gams, Series episcoporum Ecclesiae catholicae quotquot innotuerunt a beato Petro apostolo, Leipzig, Hiersemann, 1931.
  • Mauro G. Sanna, Innocenzo III e la Sardegna, Cagliari, Centro di Studi Filologici Sardi, 2003.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo di Pisa Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Villano Villani aprile 1176 - 19 giugno 1207 Lotario Rosario
Predecessore Primate di Corsica e Sardegna Successore PrimateNonCardinal PioM.svg
Villano Villani aprile 1176 - 19 giugno 1207 Lotario Rosario