USS Pensacola (CA-24)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
USS Pensacola
L'incrociatore USS Pensacola (CA-24) nel settembre 1935
L'incrociatore USS Pensacola (CA-24) nel settembre 1935
Descrizione generale
US flag 48 stars.svg
Tipo incrociatore
Classe classe Pensacola
Proprietario/a United States Navy
Costruttori New York Navy Yard
Impostata 27 ottobre 1926
Varata 25 aprile 1929
Entrata in servizio 6 febbraio 1930
Radiata 26 agosto 1946
Destino finale affondata in un test nucleare il 10 dicembre 1948
Caratteristiche generali
Dislocamento 9100 (11500 a pieno carico)
Lunghezza 585,5 ft (178,4604 m) m
Larghezza globale:65 ft (19,812 m) m
Pescaggio 19,5 ft (5,9436 m) m
Propulsione vapore:
  • 8 caldaie
  • 4 turbine a vapore
  • 4 eliche
  • 107,000 shp
Velocità 32,5 nodi  (60 km/h)
Equipaggio 621 ufficiali e marinai (tempo di pace)
Armamento
Armamento 10 cannoni da 8" (203 mm)/55 , 8 cannoni da 5" (127 mm)/38, 4 impianti quadrupli per mitragliere calibro 1.1"/70[1]
Mezzi aerei 2 idrovolanti Curtiss SOC Seagull
Note
Soprannome "Grey Ghost" (fantasma grigio)

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La USS Pensacola (CA-24) fu il primo incrociatore pesante della classe omonima, costruito dopo il trattato di Washington, e quindi che rientrava nei limiti delle 10.000 tonnellate.

Costruzione[modifica | modifica wikitesto]

Per rientrare nei limiti imposti dal trattato, la classe venne costruita facendo uso della saldatura invece che della chiodatura dei lamierati[2].

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Il periodo tra le guerre[modifica | modifica wikitesto]

La seconda guerra mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Partecipò tra l'altro alla battaglia di Tassafaronga, dove fu colpita da un siluro, ma venne salvata. Dopo la fine della guerra partecipò all'operazione Magic Carpet per il rientro dei militari americani in patria.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

La nave fu insignita di tredici battle star per il suo servizio durante la guerra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CA-24 Pensacola
  2. ^ CA-24 Pensacola

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fahey, James C., "The Ships and Aircraft of the U.S. Fleet", Two-Ocean Fleet Edition, Ships and Aircraft, 1941.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]