UNI Global Union

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il simbolo di UNI Global Union

UNI Global Union è una federazione internazionale che unisce i sindacati del settore dei servizi. In particolare raggruppa i settori bancario, assicurativo, media, spettacolo. Aderiscono ad essa più di 900 sindacati in 140 paesi del mondo che rappresentano circa 20 milioni d'iscritti.

UNI Global Union è il risultato della fusione avvenuta il 1º gennaio 2000 di altre quattro organizzazioni sindacali internazionali: FIET, MEI, IGF e CI (ex PTTI) che confluirono in UNI - Union Network International. Il 2 marzo 2009 il nome venne cambiato nell'attuale UNI Global Union. È membro di Confederazione sindacale internazionale[1]

Affiliati italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • Federazione autonoma bancari italiani (FABI)
  • FELSA (Federazione lavoratori somministrati autonomi e atipici - CISL)
  • FIBA (Federazione italiana bancari e assicurativi - CISL)
  • FILCAMS (Federazione italiana lavoratori commercio turismo servizi - CGIL)
  • FISAC (Federazione italiana sindacale lavoratori assicurazioni e credito - CGIL)
  • FISASCAT (Federazione italiana sindacale addetti ai servizi commerciali, affini e del turismo - CISL)
  • FISTEL (Federazione informazione spettacolo - CISL)
  • FNA (Federazione nazionale assicuratori)
  • NIdiL (Nuove Identità di Lavoro - CGIL)
  • SINFUB (Federazione nazionale sindacati autonomi personale di credito, finanza e assicurazioni)
  • SLC (Lavoratori comunicazione - CGIL)
  • SLP (Sindicato lavoratori poste - CISL)
  • SNFIA (Sindicato nazionale funzionari imprese assicuratrici)
  • UILCA (Unione italiana del lavoro credito esattorie e assicurazioni - UIL)
  • UIL poste (Unione italiana lavoratori postelegrafonici - UIL)
  • UILTuCS (Unione italiana lavoratori turismo commercio e servizi - UIL)
  • Unità sindacale Falcri Silcea

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nota in inglese come International Trade Union Confederation e in francese come Confédération syndicale internationale

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]