UEFA Women's Cup 2002-2003

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La UEFA Women's Cup 2002-03 è la seconda edizione del torneo europeo femminile di calcio per club UEFA Women's Cup, destinato alle formazioni vincitrici dei massimi campionati nazionali d'Europa.

È stata vinta dalla squadra svedese dell'Umeå nella doppia finale contro la danese Fortuna Hjørring.

Qualificazioni[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Azerbaigian Gömrükçü Baku 9 3 3 0 0 19 0 +19
2. Irlanda del Nord Lisburn Distillery Predators W.F.C. 6 3 2 0 1 4 7 -3
3. Slovenia Ž.N.K. Škale-Mila-Krško 3 3 1 0 2 9 5 +4
4. Cipro Lefkothea Nicosia F.C. 0 3 0 0 3 0 20 -20
1ª giornata
Lisburn Distillery Predators 0–7 Gömrükçü Baku
Lefkothea Nicosia 0–9 ZNK Škale Mila Krško
2ª giornata
Lisburn Distillery Predators 1–0 ZNK Škale Mila Krško
Lefkothea Nicosia 0–8 Gömrükçü Baku
3ª giornata
ZNK Škale Mila Krško 0–4 Gömrükçü Baku
Lefkothea Nicosia 0–3 Lisburn Distillery Predators

Fase a gironi[modifica | modifica sorgente]

Gruppo 1[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Svezia Umeå I.K. 9 3 3 0 0 17 1 +16
2. Cecoslovacchia A.C. Sparta Praha 6 3 2 0 1 11 6 +5
3. Fær Øer K.Í. Klaksvík 3 3 1 0 2 2 5 -3
4. Estonia T.K.S.K. Visa Tallinn 0 3 0 0 3 0 12 -12
1ª giornata
Umeå IK 7–0 KÍ Klaksvík
AC Sparta Praha 6–1 TKSK Visa Tallinn
2ª giornata
TKSK Visa Tallinn 0–4 Umeå IK
AC Sparta Praha 4–0 KÍ Klaksvík
3ª giornata
Umeå IK 6–1 AC Sparta Praha
KÍ Klaksvík 2–0 TKSK Visa Tallinn

Gruppo 2[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Francia Toulouse F.C. 7 3 2 1 0 11 1 +10
2. Italia S.S. Enterprise Lazio C.F. 7 3 2 1 0 11 3 +8
3. Ungheria 1. F.C. Femina 93 S.E., Budapest 3 3 1 0 2 6 6 0
4. Israele Maccabi Haifa F.C. 0 3 0 0 3 0 18 -18
1ª giornata
Toulouse FC 1–0 1. FC Femina 93 SE
SS Enterprise Lazio CF 5–0 Maccabi Haifa FC
2ª giornata
1. FC Femina 93 SE 4–0 Maccabi Haifa FC
SS Enterprise Lazio CF 1–1 Toulouse FC
3ª giornata
Toulouse FC 9–0 Maccabi Haifa FC
SS Enterprise Lazio CF 5–2 1. FC Femina 93 SE

Gruppo 3[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Germania 1. F.F.C. Frankfurt 9 3 3 0 0 17 1 +16
2. Jugoslavia Ž.F.K. Mašinac PZP Classic Niš 6 3 2 0 1 10 3 +7
3. Irlanda Shamrock Rovers F.C. 3 3 1 0 2 5 12 -7
4. Croazia Ž.N.K. Osijek 0 3 0 0 3 1 17 -16
1ª giornata
1. FFC Frankfurt 2–0 ŽFK Mašinac PZP Classic Niš
ŽNK Osijek 1–3 Shamrock Rovers FC
2ª giornata
1. FFC Frankfurt 8–0 ŽNK Osijek
ŽFK Mašinac PZP Classic Niš 4–1 Shamrock Rovers FC
3ª giornata
Shamrock Rovers FC 1–7 1. FFC Frankfurt
ŽFK Mašinac PZP Classic Niš 6–0 ŽNK Osijek

Gruppo 4[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Finlandia H.J.K. Helsinki 9 3 3 0 0 10 0 +10
2. Svizzera F.C. Sursee 6 3 2 0 1 2 0 +2
3. Polonia K.Ś. A.Z.S. Wrocław 3 3 1 0 2 6 6 0
4. Galles Bangor City Girls F.C. 0 3 0 0 3 3 15 -12
1ª giornata
HJK Helsinki 2–0 KŚ AZS Wrocław
FC Sursee 1–0 Bangor City Girls FC
2ª giornata
HJK Helsinki 8–0 Bangor City Girls FC
FC Sursee 1–0 KŚ AZS Wrocław
3ª giornata
FC Sursee 0–0 HJK Helsinki
KŚ AZS Wrocław 6–3 Bangor City Girls FC

Gruppo 5[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Norvegia Trondheims-Ørn S.K. 9 3 3 0 0 18 0 +18
2. Paesi Bassi V.V. Saestum, Zeist 6 3 2 0 1 10 3 +7
3. Romania FC Regal Bucureşti, Bucarest 3 3 1 0 2 3 6 -3
4. Grecia PAOK F.C., Thessaloniki 0 3 0 0 3 1 23 -22
1ª giornata
Trondheims-Ørn SK 2–0 VV Saestum
PAOK FC 0–3 FC Regal Bucureşti
2ª giornata
Trondheims-Ørn SK 12–0 PAOK FC
VV Saestum 2–0 FC Regal Bucureşti
3ª giornata
FC Regal Bucureşti 0–4 Trondheims-Ørn SK
VV Saestum 8–1 PAOK FC

Gruppo 6[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Danimarca Fortuna Hjørring 9 3 3 0 0 17 0 +17
2. Bielorussia F.C. Babruyshanka, Bobruisk 6 3 2 0 1 9 5 +4
3. Islanda Breiðablik U.B.K., Kópavogur 3 3 1 0 2 4 12 -8
4. Moldavia F.C. Codru Anenii Noi, Chişinău 0 3 0 0 3 0 13 -13
1ª giornata
Fortuna Hjørring 5–0 FC Codru Anenii Noi
FC Babruyshanka 3–2 Breiðablik UBK
2ª giornata
Breiðablik UBK 0–9 Fortuna Hjørring
FC Babruyshanka 6–0 FC Codru Anenii Noi
3ª giornata
Fortuna Hjørring 3–0 FC Babruyshanka
FC Codru Anenii Noi 0–2 Breiðablik UBK

Gruppo 7[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Inghilterra Arsenal Ladies F.C., Londra 9 3 3 0 0 15 1 +14
2. Spagna Levante U.D. Femenino, Valencia 6 3 2 0 1 11 3 +8
3. Azerbaigian Gömrükçü Baku 3 3 1 0 2 9 8 +1
4. Belgio V.C. Eendracht Aalst 2002 0 3 0 0 3 0 23 -23
1ª giornata
Arsenal Ladies FC 6–0 Gömrükçü Baku
VCD Eendracht Aalst 2002 0–8 Levante UD Femenino
2ª giornata
Levante UD Femenino 1–2 Arsenal Ladies FC
VCD Eendracht Aalst 2002 0–8 Gömrükçü Baku
3ª giornata
Arsenal Ladies FC 7–0 VCD Eendracht Aalst 2002
Levante UD Femenino 2–1 Gömrükçü Baku

Gruppo 8[modifica | modifica sorgente]

Squadra Pti G V N P GF GS DR
1. Russia C.S.K. V.V.S. Samara 7 3 2 1 0 7 0 +7
2. Portogallo S.U. 1° de Dezembro, Sintra 6 3 2 0 1 4 4 +0
3. Scozia Kilmarnock F.C. 4 3 1 1 1 4 3 +1
4. Austria Innsbrucker A.C.-F.C.T.L., Innsbruck 0 3 0 0 3 2 10 -8
1ª giornata
CSK VVS Samara 0–0 Kilmarnock FC
SU 1º de Dezembro 2–1 Innsbrucker AC-FCTL
2ª giornata
CSK VVS Samara 4–0 Innsbrucker AC-FCTL
Kilmarnock FC 0–2 SU 1º de Dezembro
3ª giornata
SU 1º de Dezembro 0–3 CSK VVS Samara
Kilmarnock FC 4–1 Innsbrucker AC-FCTL

Quarti di finale[modifica | modifica sorgente]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Umeå Svezia 2–0 Francia Toulouse 2–0 0–0
HJK Helsinki Finlandia 0–10 Germania 1. FFC Frankfurt 0–2 0–8
Trondheims-Ørn Norvegia 2–3 Danimarca Fortuna Hjørring 2–2 0–1
CSK VVS Samara Russia 1–3 Inghilterra Arsenal Ladies 0–2 1–1

Andata[modifica | modifica sorgente]

3 novembre 2002 Umeå Svezia 2 – 0 Francia Toulouse T3 Arena, Umeå
Arbitro: Carolina Domenech Ceballos (Spagna)
Dahlqvist Segnato dopo 41 minuti 41’
Ljungberg Segnato dopo 49 minuti 49’
Marcatori


2 novembre 2002 HJK Helsinki Finlandia 0 – 2 Germania 1. FFC Frankfurt Pohjola Stadion, Helsinki
Arbitro: Claudine Brohet (Belgio)
Marcatori Kliehm Segnato dopo 31 minuti 31’
Jones Segnato dopo 64 minuti 64’


30 ottobre 2002 Trondheims-Ørn Norvegia 2 – 2 Danimarca Fortuna Hjørring Lerkendal Stadion, Trondheim
Arbitro: Ari Hänninen (Finlandia)
Pedersen Segnato dopo 68 minuti 68’
Rønning Segnato dopo 86 minuti 86’
Marcatori Bonde Segnato dopo 42 minuti 42’
Gajhede Segnato dopo 67 minuti 67’


2 novembre 2002 CSK VVS Samara Russia 0 – 2 Inghilterra Arsenal Ladies Metallurg Stadium, Samara
Arbitro: Geja Mulder (Paesi Bassi)
Marcatori Petko Segnato dopo 5 minuti 5’ (autogol)
MacDonald Segnato dopo 14 minuti 14’


Ritorno[modifica | modifica sorgente]

29 novembre 2002 Toulouse Francia 0 – 0 Svezia Umeå Stadium Municipal, Tolosa
Arbitro: Floarea Cristina Ionescu (Romania)


30 novembre 2002 1. FFC Frankfurt Germania 8 – 0 Finlandia HJK Helsinki Stadion am Brentanobad, Francoforte sul Meno
Arbitro: Alexandra Ihringova (Slovacchia)
Woock Segnato dopo 13 minuti 13’ Segnato dopo 32 minuti 32’
Prinz Segnato dopo 15 minuti 15’ Segnato dopo 17 minuti 17’ Segnato dopo 25 minuti 25’
Lingor Segnato dopo 30 minuti 30’ (rig.)
Pia Wunderlich Segnato dopo 50 minuti 50’ (rig.)
Affeld Segnato dopo 67 minuti 67’
Marcatori


30 novembre 2002 Fortuna Hjørring Danimarca 1 – 0 Norvegia Trondheims-Ørn Hjørring Stadium, Hjørring
Arbitro: Anna De Toni (Italia)
Forman Segnato dopo 70 minuti 70’ Marcatori


28 novembre 2002 Arsenal Ladies Inghilterra 1 – 1 Russia CSK VVS Samara Clarence Park, St Albans
Arbitro: Lale Orta (Turchia)
Maggs Segnato dopo 17 minuti 17’ Marcatori Kremleva Segnato dopo 26 minuti 26’


Semifinali[modifica | modifica sorgente]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Umeå Svezia 2–2 (7-6 d.c.r.) Germania 1. FFC Frankfurt 1–1 1–1 (d.t.s.)
Fortuna Hjørring Danimarca 8–2 Inghilterra Arsenal Ladies 3–1 5–1

Andata[modifica | modifica sorgente]

6 aprile 2003 Umeå Svezia 1 – 1 Germania 1. FFC Frankfurt Sandåkerns IP, Umeå (3.389 spett.)
Arbitro: Bente Skogvang (Norvegia)
Nordbrandt Segnato dopo 64 minuti 64’ Marcatori Pia Wunderlich Segnato dopo 5 minuti 5’


5 aprile 2003 Fortuna Hjørring Danimarca 3 – 1 Inghilterra Arsenal Ladies Hjørring Stadium, Hjørring (2.384 spett.)
Arbitro: Christine Frai (Germania)
Black Segnato dopo 42 minuti 42’
Forman Segnato dopo 49 minuti 49’
Bonde Segnato dopo 66 minuti 66’
Marcatori Banks Segnato dopo 68 minuti 68’

Ritorno[modifica | modifica sorgente]

27 aprile 2003 1. FFC Frankfurt Germania 1 - 1 (d.t.s.)
7-8 d.calci di rig.
(6 – 7)
Svezia Umeå Francoforte sul Meno, Stadion am Brentanobad
Spettatori: 4.200
Arbitro: Nicole Petignat (Svizzera)
Lingor Segnato dopo 90 minuti 90’ Lindqvist Segnato dopo 30 minuti 30’
Rigori

Lingor Segnato
Pia Wunderlich Segnato
Weichelt Segnato
Woock Sbagliato (parato)
Wissink Segnato
Künzer Segnato
Tina Wunderlich Segnato
Hansen Sbagliato
Barucha Sbagliato (parato)

Segnato Moström
Segnato Dahlqvist
Sbagliato (parato) Ljungberg
Segnato Eriksson
Segnato Lundgren
Segnato Runesson
Segnato Östberg
Sbagliato (parato) Valkonen
Segnato Marklund


27 aprile 2003 Arsenal Ladies Inghilterra 1 - 5 Danimarca Fortuna Hjørring Barnet, Underhill
Spettatori: 500
Arbitro:Maria Persson (Svezia)
Banks Segnato dopo 68 minuti 68’ B. Christensen Segnato dopo 6 minuti 6’
Bonde Segnato dopo 47 minuti 47’ (rig.) Segnato dopo 61 minuti 61’
Black Segnato dopo 63 minuti 63’
M. K. Christensen Segnato dopo 90 minuti 90’

Finale[modifica | modifica sorgente]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Umeå Svezia 7–1 Danimarca Fortuna Hjørring 4–1 3–0

Andata[modifica | modifica sorgente]

9 giugno 2003, ore 16:00 (CET) Umeå Svezia 4 – 1 Danimarca Fortuna Hjørring T3 Arena, Umeå (7.648 spett.)
Arbitro: Elke Günthner (Germania)
Ljungberg Segnato dopo 40 minuti 40’ Segnato dopo 49 minuti 49’
Östberg Segnato dopo 53 minuti 53’
Kalmari Segnato dopo 63 minuti 63’
Marcatori Madsen Segnato dopo 21 minuti 21’


Ritorno[modifica | modifica sorgente]

21 giugno 2003, ore 16:00 (CET) Fortuna Hjørring Danimarca 0 – 3 Svezia Umeå Hjørring Stadium, Hjørring (2.119 spett.)
Arbitro: Wendy Toms (Inghilterra)
Marcatori Moström Segnato dopo 4 minuti 4’ (rig.)
Kalmari Segnato dopo 35 minuti 35’
Ljungberg Segnato dopo 71 minuti 71’


UEFA Women's Cup
Campioni 2002-03
Flag of Sweden.svg
Umeå IK
Primo Titolo

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]