UEFA Futsal Cup 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: UEFA Futsal Cup.

UEFA Futsal Cup 2011-2012
Logo della competizione
Competizione UEFA Futsal Cup
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione
Organizzatore UEFA
Date 13 agosto - 29 aprile
Partecipanti 49
Risultati
Vincitore Barcellona Barcellona
(1º titolo)
Secondo Dinamo Moskva Dinamo Moskva
Terzo Marca Futsal Marca Futsal
Quarto Sporting CP Sporting CP
Statistiche
Miglior giocatore Brasile Wilde Gomes da Silva
Miglior marcatore (13) Romania Ion Al-Ioani Győri ETO FC Győri ETO FC
Incontri disputati 106
Gol segnati 829 (7,82 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2010-2011 2012-2013 Right arrow.svg

L'undicesima edizione della UEFA Futsal Cup, manifestazione europea per club di Calcio a 5 ideata dalla UEFA, si è svolta nella stagione 2011-2012 e ha visto la partecipazione delle squadre campioni nazionali dei vari paesi.

La formula della manifestazione prevede un turno preliminare per completare il tabellone principale formato da 28 squadre divise in sette gironi, e le prime di ogni girone si qualificano al Main Round formato da sei gironi di quatrro squadre dove le prime due di ogni girone si qualificano all'Elite Round in cui entrano in gioco anche le quattro teste di serie. Le squadre dell'Elite Round verranno divise in quattro gironi da quattro formazioni, in cui la prima passerà il turno per la Final Four.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Elite round
Italia Montesilvano DT Portogallo Sporting CP Kazakistan Kairat Azerbaigian Araz Naxçivan
Main round
Russia Dinamo Moskva Spagna Barcelona Rep. Ceca Era-Pack Chrudim Italia Marca Futsal
Slovacchia Slov-Matic Grecia Athina 90 Ucraina Uragan Croazia MNK Split
Belgio Châtelineau Bielorussia Mapid Minsk Israele Asa Ben Gurion Georgia Iberia Star
Serbia Ekonomac Lettonia Nikars Riga Romania City'us Targu Mures Polonia Akademia Pniewy
Slovenia Litija
Turno preliminare
Paesi Bassi Eindhoven Lituania Nautara Kaunas Ungheria Győri ETO Finlandia Ilves
Moldavia Tornado Chisinau Danimarca BGA Futsal Inghilterra Helvécia Irlanda EID Futsal
Montenegro Bajo Pivljanin Armenia Erebuni Erevan Germania Croatia Berlin Francia Sporting Paris
Svezia Falcão Stockholm Malta Excess Norvegia Vegakameratene Estonia Anzhi Tallinn
Islanda Fjölnir Turchia Istanbul Üniversitesi Albania Flamurtari Andorra Encamp
Galles The New Saints Cipro Omonia Bulgaria Varna Macedonia Zelezarec
Bosnia ed Erzegovina Leotar Austria Stella Rossa Svizzera Geneva Scozia Perth Saltires

DT Detentore del titolo

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio per il turno preliminare e il roud principale ha avuto luogo il 6 luglio 2011 nella sede della UEFA a Nyon, Svizzera. Le 28 squadre che parteciperanno al turno preliminare sono state divise in sette gironi da quattro. I padroni di casa del gruppo sono indicate in corsivo. Il turno preliminare si terrà dal 13 al 21 agosto, con solo la prima classificata che avanza al turno successivo[1]

Gruppo A (Perth - SCO)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Finlandia Ilves 7 3 2 1 0 15 9
Montenegro Bajo Pivljanin 6 3 2 0 1 17 10
Germania Croatia Berlin 3 3 1 0 2 13 18
Scozia Perth Saltires 1 3 0 1 2 4 12






Gruppo B (Ginevra - SUI)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Svizzera Geneva 7 3 2 1 0 23 6
Irlanda EID Futsal 7 3 2 1 0 19 14
Lituania Nautara Kaunas 3 3 1 0 2 15 13
Galles The New Saints 0 3 0 0 3 11 35






Gruppo C (Trebinje - BIH)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Bosnia ed Erzegovina Leotar 9 3 3 0 0 24 7
Moldavia Tornado Chisinau 6 3 2 0 1 11 10
Andorra Encamp 3 3 1 0 2 15 21
Svezia Falcão Stockholm 0 3 0 0 3 8 20






Gruppo D (Varna - BGR)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Norvegia Vegakameratene 9 3 3 0 0 12 6
Bulgaria Varna 6 3 2 0 1 16 13
Danimarca BGA Futsal 3 3 1 0 2 10 11
Islanda Fjölnir 0 3 0 0 3 9 17






Gruppo E (Vienna - AUT)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Ungheria Győr ETO 9 3 3 0 0 25 4
Inghilterra Helvécia 6 3 2 0 1 13 9
Austria Stella Rossa 3 3 1 0 2 14 19
Estonia Anzhi Tallinn 0 3 0 0 3 2 22






Gruppo F (Skopje - MKD)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Paesi Bassi Eindhoven 9 3 3 0 0 22 9
Macedonia Zelezarec 6 3 2 0 1 28 11
Turchia Istanbul Üniversitesi 3 3 1 0 2 17 28
Malta Excess 0 3 0 0 3 9 28






Gruppo G (Nicosia - CYP)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Cipro Omonia 9 3 3 0 0 19 6
Francia Sporting Paris 6 3 2 0 1 19 11
Armenia Erebuni Yerevan 3 3 1 0 2 8 14
Albania Flamurtari 0 3 0 0 3 5 20






Main round[modifica | modifica wikitesto]

Le vincenti del turno preliminare si uniscono alle diciassette squadre che sono già qualificate al turno principale (Main round), tranne le prime quattro nel ranking. Il sorteggio prevede che le squadre siano divise in sei gironi da quattro, che andranno ad affrontarsi in mini-tornei in una sede: si qualificano le prime due.

Gruppo 1 (Litija - SVN)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Paesi Bassi Eindhoven 6 3 2 1 1 17 8
Russia Dinamo Moskva 6 3 2 0 1 13 7
Slovenia Litija 4 3 1 1 1 9 9
Grecia Athina 90 1 3 0 1 2 7 22


Gruppo 2 (Riga - LVA)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Spagna Barcelona 9 3 3 0 0 29 2
Ungheria Győr ETO 6 3 2 0 1 16 17
Lettonia Nikars Riga 1 3 0 1 2 8 19
Bosnia ed Erzegovina Leotar 1 3 0 1 2 7 22

Gruppo 3 (Tbilisi - GEO)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Georgia Iberia Star 7 3 2 1 0 18 3
Slovacchia Slov-Matic 5 3 1 2 0 10 9
Bielorussia Mapid Minsk 3 3 1 0 2 5 6
Svizzera Geneva 1 3 0 1 2 5 20

Gruppo 4 (Poznań - POL)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Belgio Châtelineau 7 3 2 1 0 9 6
Rep. Ceca Era-Pack Chrudim 6 3 2 0 1 13 8
Polonia Akademia Pniewy 3 3 1 0 2 7 10
Norvegia Vegakameratene 1 3 0 1 2 6 11

Gruppo 5 (Târgu Mureş - ROU)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Italia Marca Futsal 9 3 3 0 0 15 3
Romania City'us Targu Mures 6 3 2 0 1 13 7
Croazia MNK Split 3 3 1 0 2 6 10
Finlandia Ilves Tampere 0 3 0 0 3 3 17






Gruppo 6 (Kragujevac - SRB)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Serbia Ekonomac 9 3 3 0 0 16 6
Ucraina Uragan 6 3 2 0 1 15 13
Cipro Omonia 3 3 1 0 2 7 12
Israele Asa Ben Gurion 0 3 0 0 3 7 14


Elite round[modifica | modifica wikitesto]

L'élite round si svolgerà dal 16 al 20 novembre. Alle quattro squadre dal ranking migliore, che erano già qualificate all'élite round, si aggiungono le dodici squadre qualificate dal main round formando così quattro gironi da quattro squadre. Il sorteggio si è tenuto l'11 ottobre a Nyon. Le prime di ogni girone accedono alla fase finale.

Gruppo A (Mosca - RUS)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Russia Dinamo Moskva 7 3 2 1 0 16 5
Kazakistan Kairat 7 3 2 1 0 7 4
Serbia Ekonomac 3 3 1 0 2 5 13
Belgio Châtelineau 0 3 0 0 3 6 12






Gruppo B (Barcellona - ESP)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Spagna Barcelona 7 3 2 1 0 12 2
Azerbaigian Araz Naxçivan 4 3 1 1 1 10 9
Paesi Bassi Eindhoven 3 3 1 0 2 6 9
Rep. Ceca Era-Pack Chrudim 3 3 1 0 1 4 12






Gruppo C (Odivelas - POR)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Portogallo Sporting CP 7 3 2 1 0 13 9
Georgia Iberia Star 4 3 1 1 1 14 17
Romania City'us Targu Mures 3 3 1 0 2 14 15
Ungheria Győri ETO 3 3 1 0 2 13 13






Gruppo D (Padova - ITA)[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pti G V N P GF GS
Italia Marca Futsal 7 3 2 1 0 9 5
Italia Montesilvano 5 3 1 2 0 5 4
Ucraina Uragan Ivano-Frankivsk 4 3 1 1 1 7 8
Slovacchia Slov-Matic Bratislava 0 3 0 0 3 5 9






Final-four[modifica | modifica wikitesto]

La Final-four si sono svolte tra il 27 e il 29 aprile 2012 nel Pavelló Barris Nord di Lleida[3], Spagna, mentre i sorteggi sono stati effettuati il 3 aprile al Camp Nou da Borislav Mihaylov, presidente della Commissione UEFA Futsal e Beach Soccer e da David Villa, nell'intervallo della sfida di ritorno dei quarti di finale di Champions League tra Barcellona e Milan [4][5].

L'ingresso del Pavelló Barris Nord
Semifinali Finale
  Marca Futsal Marca Futsal  0  
  Dinamo Moskva Dinamo Moskva  3  
 
      Dinamo Moskva Dinamo Moskva   1
    Barcellona Barcellona  3
Finale 3º posto
 Barcellona Barcellona  5   Marca Futsal Marca Futsal  3(4)
 Sporting CP Sporting CP  1     Sporting CP Sporting CP   3(3)


Semifinali[modifica | modifica wikitesto]



Finale 3º- 4º posto[modifica | modifica wikitesto]


Finale[modifica | modifica wikitesto]


Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Barcelona
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Dinamo Mosca

Vincitore[modifica | modifica wikitesto]

Campione d'Europa 2012

600px Catalano azulgrana.png

Barcelona
(primo titolo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dinamo, Barcelona discover Futsal Cup fate, uefa.com, 6 luglio 2011. URL consultato il 6 luglio 2011.
  2. ^ A tavolino:la partita era finia 1 a 5
  3. ^ Finali di Coppa UEFA Futsal a Lleida. URL consultato il 3 aprile 2012.
  4. ^ Programma del sorteggio. URL consultato il 4 aprile 2012.
  5. ^ Il sorteggio. URL consultato il 4 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio