Type 63 (carro armato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tipo 63
Type 63 tank - above.jpg
Descrizione
Equipaggio 4
Dimensioni e peso
Lunghezza 9,6 m
Larghezza 3,2 m
Altezza 3 m
Peso 22 t
Propulsione e tecnica
Motore Diesel
Potenza 400 hp
Trazione cingolata
Sospensioni barra torsione
Prestazioni
Velocità Strada 64km/h
Fuoristrada 30km/h
Anfibio 12
Autonomia 370
Armamento e corazzatura
Armamento primario cannone da 85mm
Armamento secondario 2xmitragliatrice da 7,62mm e 12,7mm antiaerea

[senza fonte]

voci di carri armati presenti su Wikipedia

Il Tipo 63 è un carro leggero anfibio cinese, basato chiaramente sul PT-76, il diffusissimo e assai apprezzato veicolo da esplorazione e combattimento sovietico.

Le sue carenze in potenza di fuoco e motrice sono state qui notevolmente migliorate. Esso ha avuto una diffusione minore, ma ha visto combattimenti in varie parti del mondo, in particolare pare che abbia affiancato il PT-76 durante la guerra del Vietnam, conducendo l'avanzata finale su Saigon.

Potenza di fuoco[modifica | modifica wikitesto]

Il cannone da 76mm della torretta biposto sovietica non era in grado di perforare i carri da combattimento medi-pesanti a causa del limitato potere distruttivo, e 2 uomini nella torretta non significavano un’efficienza combattiva ottimale, cosicché nel progetto derivato cinese è stata utilizzata una torretta diversa, forse quella del Type 62 (carro leggero ‘da montagna’, che rappresenta una versione ‘mini’ del T-54), che ha un cannone da 85mm, 1 mitragliatrice pesante per la difesa ravvicinata, e 3 uomini di equipaggio.

Anche se il cannone da 85mm è ancora poco efficace, persino con munizioni HEAT, contro macchine da 40 tonnellate e oltre, nondimeno esso ha delle possibilità di successo, non è disperatamente debole come accade con il 76mm, contro le corazze frontali e persino alcune laterali degli MBT. I 3 uomini assicurano una maggiore efficienza essendo questo l’equipaggio tipico delle torri di carro armato, mentre la mitragliatrice cal. 12,7 è molto utile dal momento che normalmente i PT-76 non avevano nulla con cui difendersi da aerei ed elicotteri. A parte questo fatto, bisogna dire che, almeno originariamente, mancavano dispositivi di visione notturna, almeno questi disponibili nel caso del PT-76.

Mobilità[modifica | modifica wikitesto]

Anche il motore è potenziato, 400hp contro 240, e mentre il mezzo sovietico era capace di appena 44 km/h su strada, qui è possibile raggiungere i 64, ovvero un valore pienamente accettabile e in linea con quello dei carri armati moderni. Anche la velocità garantita in acqua, data da idrogetti, è aumentata da 10 a 12 km/h. Non meno incrementata, nonostante la maggiore potenza, l'autonomia che passa da 240km (insufficienti per un veicolo da ricognizione) a 370.

Scafo[modifica | modifica wikitesto]

Lo scafo è sempre assai grande e spazioso, compartimentato anche internamente, e rappresenta uno dei pochi esempi di veicolo dell’est che offre un certo spazio all’equipaggio, grazie alle esigenze anfibie. La torretta ha una forma arrotondata che dovrebbe offrire migliore protezione della struttura tronco-conica del PT-76, per cui nell’insieme, ferme restando le limitazioni di protezione legate al peso, il Tipo 63 è molto migliore del progenitore sovietico.

Omonimi[modifica | modifica wikitesto]

Le designazioni cinesi per armi, artiglierie e carri armati indicano l'anno di entrata in servizio, e non è raro che si creino omonimi nel caso di armi entrate in servizio nello stesso anno.

  • Tipo 63 è anche un mezzo antiaereo su scafo T-34
  • Tipo 63 è anche il nome di un lanciarazzi multiplo a 12 canne

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]