Type 1 Ho-Ki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Type 1 Ho-Ki
Descrizione
Tipo trasporto truppe e trattore d'artiglieria
Equipaggio 2 (pilota e copilota)
Costruttore Hino Motors
Data impostazione 1941
Data entrata in servizio 1944
Utilizzatore principale Giappone Impero giapponese
Dimensioni e peso
Lunghezza 4,78 m
Larghezza 2,19 m
Altezza 2,58 m
Peso 6,5 t
Capacità combustibile 200 - 240 L
Propulsione e tecnica
Motore Hino diesel a 6 cilindri, raffreddato ad aria e alimentato a gasolio
Potenza 134 hp a 2.000 giri al minuto
Rapporto peso/potenza 21 hp/t
Trazione cingolata
Sospensioni a bracci oscillanti longitudinali
Prestazioni
Velocità max 42 km/h
Autonomia 300 km
Armamento e corazzatura
Armamento primario 1 mitragliatrice Type 92 da 7,7 mm (opzionale)
Corazzatura frontale 6 mm massima
Passeggeri 13

[1] [2]

voci di veicoli militari da trasporto presenti su Wikipedia

Il Type 1 Ho-Ki è stato un trattore d'artiglieria e veicolo da trasporto impiegato dall'esercito imperiale giapponese durante gli ultimi mesi della seconda guerra mondiale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

All'inizio degli anni quaranta i vertici militari nipponici richiesero un mezzo che potesse essere usato sia per trainare pezzi d'artiglieria, sia per il trasporto di personale e truppe. Basandosi su questa direttiva, gli ingegneri elaborarono due progetti durante il 1941 e l'anno successivo fu fabbricato un prototipo per ognuno: il primo era un semicingolato che sarebbe divenuto il Type 1 Ho-Ha, il secondo mezzo era completamente cingolato e fu adottato con la denominazione Type 1 Ho-Ki.[1][2][3]

Produzione e impiego[modifica | modifica sorgente]

La produzione di massa doveva iniziare nei primi mesi del 1944, ma curiosamente il trasporto non figurava tra le priorità belliche del Giappone; inoltre nello stesso anno gli statunitensi avevano cominciato a bombardare gli stabilimenti industriali, mentre vi era grande carenza di materiali strategici e materie prime fondamentali per continuare la guerra.[1] Da non dimenticare poi che i comandi militari preferivano i camion o gli autocarri per trasportare rapidamente le truppe, ritenendo i trasporti corazzati inadatti alle moderne tattiche d'impiego della fanteria.[3]

Tutte queste motivazioni causarono una produzione lenta e poco numerosa: non si sa quanti esemplari del Type 1 siano stati costruiti e neppure in quale periodo, ma è noto che la maggior parte operò in Cina; le unità inviate nelle Filippine via mare andarono per lo più perdute a seguito di azioni sottomarine alleate. La prima azione bellica cui partecipò fu la lotta per Leyte, durante la quale un Type 1 fu catturato dalle truppe USA che lo giudicarono eccellente; altri 4 furono più tardi trovati e parimenti catturati sull'isola di Luzon.[1][2][3]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il nuovo veicolo aveva un equipaggio di due uomini, pilota e copilota, che trovava posto in una cabina di guida anteriore spostata sulla sinistra, del tutto chiusa e dotata di feritoie; sebbene bastasse un solo guidatore per condurre il veicolo, si preferiva mettere un uomo al comando di ogni cingolo. Alla sua destra era installato un motore Hino a 6 cilindri in linea con 4 marce avanti e una indietro, dotato inoltre di riduttore che permetteva altre 4 marce supplementari; simile per prestazioni a quello del carro Type 95 Ha-Go, garantiva un'aumentata autonomia di 300 km a causa del minore peso del trasporto, ben servita da un serbatoio di 200 o 240 litri.[2][3]

Il treno di rotolamento era composto per lato da 2 rulli tendicingolo e 4 ruote portanti accoppiate mediante carrelli; erano assicurate a sospensioni a bracci oscillanti longitudinali e a due molle a spirale montate orizzontalmente, contenute nello scafo. I cingoli a guida centrale dentata, composti da 125 elementi ma di maggiori dimensioni rispetto a quelli del Type 95, erano mossi dalla ruota motrice posteriore.[2]

Dietro la cabina di guida si trovava il vano da trasporto, che poteva contenere 13 soldati in assetto di combattimento oppure dalle 2 alle 3 tonnellate di carichi. Per trainare cannoni o simili era disponibile un rimorchio che veniva assicurato a un'estremità alla parte posteriore del veicolo mediante un piccolo perno, all'altra al pezzo d'artiglieria. Questa funzione aveva però impedito di mettere un portello d'accesso sul retro del mezzo; il problema fu risolto con l'aggiunta di due portelli sul lato sinistro del veicolo, per permettere ai soldati di lasciarlo rapidamente.[2][3]

Grazie al peso contenuto, alla ben distribuita pressione dei cingoli e alla potenza del motore, la velocità massima arrivava a 42 km/h e su terreni sconnessi il mezzo garantiva un'ottima tenuta di marcia in virtù del cambio a marce ridotte. Inizialmente non era stata prevista nessuna dotazione offensiva, ma in seguito fu posto un aggancio sopra la cabina di pilotaggio, che la squadra di fanteria trasportata poteva utilizzare per piazzarvi una mitragliatrice Type 92 da 7,7 mm.[2][3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Type 1 Ho-Ki su tanksinworldwar2.com. URL consultato il 3 giugno 2012.
  2. ^ a b c d e f Type 1 Ho-Ki su lonesentry.com. URL consultato il 3 giugno 2012.
  3. ^ a b c d e f Type 1 Ho-Ki su jexiste.fr. URL consultato il 3 giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]