Two Door Cinema Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Two Door Cinema Club
Da sinistra a destra: Sam Halliday, Alex Trimble e Kevin Baird
Da sinistra a destra: Sam Halliday, Alex Trimble e Kevin Baird
Paese d'origine Irlanda del Nord Irlanda del Nord
Genere Indietronica[1]
Alternative rock[1]
Post-punk revival[1]
Periodo di attività 2007in attività
Etichetta Francia Kitsuné
Stati Uniti Glassnote Records
Album pubblicati 2
Studio 2
Sito web

I Two Door Cinema Club sono un gruppo musicale indie nordirlandese formato nel 2007 da Alex Trimble (voce e chitarra), Sam Halliday (voce e chitarra) e Kevin Baird (voce e basso). Finora la band ha pubblicato due album in studio e due EP[1].

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Tourist History (2007 - 2011)[modifica | modifica sorgente]

La band nasce nel 2007 quando i compagni di scuola Alex Trimble e Sam Halliday decidono di mettere su un gruppo musicale. Ai due si unisce, grazie a degli amici in comune, Kevin Baird[1]. I tre lasciano quindi l'università per focalizzarsi sul loro lavoro musicale e, nel gennaio 2009, pubblica il suo primo EP, Four Words to Stand On, sotto l'etichetta parigina Kitsuné Music. L'EP aiuta a dare una prima notorietà alla band nel Regno Unito, anche grazie al singolo Something Good Can Work, pubblicato l'aprile successivo[1].

Tourist History, primo album in studio del gruppo, viene pubblicato il 16 febbraio 2010 nel Regno Unito sempre sotto la Kitsuné Music e il 27 aprile negli Stati Uniti dalla Glassnote Records. L'album, registrato negli Eastcote Studios di Londra durante l'estate 2009[1], ottiene un discreto successo in gran parte dell'Europa e negli Stati Uniti[2], venendo certificato anche disco d'oro nel Regno Unito[3]. Grazie a questo album i TDCC si aggiudicano il loro primo premio, il Choice Music Prize per l'album irlandese dell'anno 2010. Il premio di 10.000 euro è stato da loro donato in beneficenza.[senza fonte] I singoli estratti sono stati Something Good Can Work, I Can Talk, Undercover Martyn" e What You Know.

Beacon (2012 - presente)[modifica | modifica sorgente]

Il secondo album della band Beacon è uscito il 3 settembre 2012 ed è stato anticipato dal singolo Sleep Alone.

Nel 2013 i Two Door Cinema Club annunciano un tour mondiale, partecipando ad eventi come il Coachella Festival e il Reading Festival.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

  • L'origine del nome deriva da una storpiatura di "Tudor Cinema Club"
  • Con l'espressione "Basement People" (tratta dalla canzone "Undercover Martyn", una delle prime canzoni scritte dal gruppo) si indicano i propri fans che li supportano su cui è nato anche un sito identico a quello ufficiale ma con i post dei fan. Non è stato mai ufficializzato dal gruppo, si pensa nel futuro, una volta che il sito avrà ricevuto più notorietà.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Classifiche Certificazioni
UK
[4]
AUS
[2]
BEL
(Vall.)

[2]
CAN
[5]
FRA
[2]
IRL
[6]
NL
[2]
US
[5]
US
Alt

[5]
US
Rock

[5]
US
Ind.

[5]
2010 Tourist History 24 44 72 51 16 72 26 UK: Oro[3]
2012 Beacon 2 4 58 21 1 18 17 6 7 5

EP[modifica | modifica sorgente]

  • 2009 - Four Words to Stand On
  • 2010 - iTunes Live: London Festival '10

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Classifiche Album
UK
[4]
IRL
[6]
US
Alt.

[5]
US
Rock

[5]
2009 Something Good Can Work 56 18 Tourist History
I Can Talk
2010 Undercover Martyn 49
Come Back Home
2011 What You Know 64 22 40
2012 Sleep Alone 39 43 Beacon

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Turnisti

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Two Door Cinema Club in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ a b c d e Two Door Cinema Club - Tourist History, Australian-charts.com. URL consultato il 3 agosto 2012.
  3. ^ a b Certified Awards Search, BPI. URL consultato il 3 agosto 2012.
  4. ^ a b Two Door Cinema Club, The Official Charts Company. URL consultato il 3 agosto 2012.
  5. ^ a b c d e f g Two Door Cinema Club Album & Song Chart History, Billboard. URL consultato il 3 agosto 2012.
  6. ^ a b Two Door Cinema Club, Irish-charts.com. URL consultato il 3 agosto 2012.
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock