Twelve (fumetto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Twelve
gruppo
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. febbraio 2008
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
Formazione originale vedi protagonisti
The Twelve
fumetto
The Twelve n. 1 sulla copertina Collezione 100% Marvel, dipinta da Kaare Andrews
The Twelve n. 1 sulla copertina Collezione 100% Marvel, dipinta da Kaare Andrews
Testi J. Michael Straczynski (soggetto e sceneggiatura
Disegni
Editore Marvel Comics
1ª edizione febbraio 2008 – aprile 2012
Collanaed. The Twelve
Periodicità mensile
Albi 12 (completa) + numero 0
Rilegatura spillato
Pagine 23/24
Editore it. Panini Comics
1ª edizione it. febbraio 2009 – agosto 2012
Collanaed. it. Collezione 100% Marvel n. 133-245
Periodicità it. aperiodica
Albi it. 2 (completa)
Formato it. 17 × 26 cm
Rilegatura it. brossurato
Pagine it. 144
Testi it. Pier Paolo Ronchetti (traduzione)
Genere supereroi

Twelve[1] è un gruppo di personaggi dei fumetti creato da J. Michael Straczynski (testi) e Chris Weston (testi e disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. È apparso la prima volta in The Twelve n. 0 (febbraio 2008).

Protagonisti del fumetto sono 12 supereroi della Timely Comics, realizzati durante la cosiddetta Golden Age: tutti i personaggi, poco utilizzati editorialmente (molti sono apparsi in una sola storia), vengono risvegliati dopo avere passato più di 60 anni in ibernazione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Berlino, 1945: un gruppo di eroi in costume sta esplorando un bunker sotterraneo, ma viene intrappolato e posto in animazione sospesa da dei nazisti, con lo scopo di sottoporli a future sperimentazioni. Tuttavia un bombardamento farà crollare il palazzo sovrastante, e i nazisti, unici testimoni dell'avvenuto, verranno giustiziati dai soldati russi. Dopo 63 anni, durante dei lavori edili, il bunker viene scoperto e "I dodici", come verranno chiamati, risvegliati e riportati a casa. Dopo lo shock iniziale, cercheranno di integrarsi in una società molto differente da come l'avevano lasciata.

I protagonisti[modifica | modifica wikitesto]

  1. Blue Blade - Abile e vanitoso spadaccino, apparso in una singola storia pubblicata su USA Comics nel 1942. Non è dotato di poteri.
  2. Vedova Nera - Una medium che, dopo avere fatto un patto con Satana, uccide criminali per fornirgli le loro anime. Possiede diversi poteri sovrannaturali (può volare, evocare fiamme e uccidere persone con un solo tocco). Esordisce su Mystic Comics (Vol.1 ) n. 4 (1940).
  3. Captain Wonder - Scienziato che acquista una forza sovraumana dopo un incidente di laboratorio; appare nei primi tre numeri di Kid Komics nel 1943.
  4. Dynamic Man - Androide dotato di molteplici superpoteri (volo, invulnerabilità, forza...). Appare per la prima volta nel numero 1 di Mystic Comics (1949).
  5. Electro - Potente robot controllato a distanza dal suo costruttore, il fisico Philo Zog. Le sue storie sono state pubblicate su Marvel Mystery.
  6. Fiery Mask - Mentre investiga sulle misteriose sparizioni di alcuni senzatetto, il dr. Jack Castle viene rapito da un criminale e colpito da un raggio che gli dona diversi poteri, tra qui la pirocinesi. Esordisce sul primo numero di Daring Mystery Comics.
  7. Laughing Mask - Procuratore distrettuale che decide di combattere il crimine indossando una maschera fosforescente e un paio di pistole. Non è dotato di poteri. (Daring Mystery Comics n. 2)
  8. Master Mind Excello - Apparso in due storie su Mystic Comics (1940), è dotato di poteri psichici e di grande forza fisica.
  9. Mister E - Personaggio mascherato dal fisico atletico, apparso in una singola storia su Daring Mystery Comics. Non è dotato di poteri.
  10. Phantom Reporter - Giornalista che combatte il crimine, esordisce sul n. 3 di Daring Mystery Comics. Non è dotato di poteri.
  11. Rockman - Uomo molto robusto e forzuto, ex leader di un perduto popolo sotterraneo. Esordisce su U.S.A. Comics n. 1.
  12. Witness - Detective mascherato che osserva le persone, decidendone le sorti. Appare sul n. 7 di Mystic Comics. Non possiede, apparentemente, poteri.

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

The Twelve è una miniserie a fumetti edita dalla Marvel Comics, realizzata da J. Michael Straczynski (testi) e Chris Weston (disegni).

È stata annunciata nel 2007, mentre il primo numero è uscito nel marzo 2008. La pubblicazione è stata interrotta dopo l'ottavo numero a causa dei sempre più frequenti impegni di Straczynski come sceneggiatore cinematografico[2] ed è ripresa nel febbraio del 2012 con i numeri 9 e 10; gli ultimi due sono previsti rispettivamente per marzo e aprile dello stesso anno.

In Italia la Panini Comics ha pubblicato due volumi appartenenti alla collana 100% Marvel, che raccolgono i dodici volumi originali.

The Twelve: Spearhead[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2010 è uscita negli Stati Uniti una storia intitolata The Twelve: Spearhead, prequel della vicenda, scritta e disegnata da Chris Weston. Vengono presentati i vari protagonisti, che interagiscono anche con personaggi come Nick Fury, Capitan America e la Torcia Umana. In Italia è stata pubblicata nel secondo volume dedicato alla serie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Inglese: Dodici
  2. ^ MyCup o' Joe Week 39
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics