Turn the Page

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Turn the Page
Artista Bob Seger
Autore/i Bob Seger
Genere Rock
Pubblicazione
Incisione Back in '72
Data gennaio 1973
Etichetta Reprise Records
Durata 5 min : 11 s
Back in '72 – tracce
Precedente
Rosalie
Successiva
Back in '72

Turn the Page è un brano del cantautore statunitense Bob Seger, quinta traccia del suo terzo album da solista Back in '72, pubblicato nel gennaio 1973.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

La prima cover del brano venne realizzato da Waylon Jennings, che lo pubblicò nell'omonimo album. Altre cover sono quelle del cantante rock australiano John English e del gruppo olandese Golden Earring.

Metallica[modifica | modifica wikitesto]

Turn the Page
Turn the Page video.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Metallica
Tipo album Singolo
Pubblicazione 16 novembre 1998[1]
Durata 6 min : 06 s
Album di provenienza Garage Inc.
Dischi 2 (CD1, CD2)
Tracce 4 (CD1), 2 (CD2)
Genere Hard rock
Etichetta Elektra Records
Produttore Bob Rock, James Hetfield, Lars Ulrich
Registrazione settembre-ottobre 1998 ai Plant Studios di Sausalito (California)
Formati CD
Metallica - cronologia
Singolo precedente
(1998)
Singolo successivo
(1999)

Anche il gruppo musicale statunitense Metallica realizzò una cover di Turn the Page, estratta come primo singolo dall'album Garage Inc. il 16 novembre 1998.[1] Il batterista Lars Ulrich ascoltò il brano originale mentre guidava lungo il Golden Gate Bridge e più tardi commentò che l'aveva immaginato con la voce di James Hetfield.[2] La cover della band segue lo stesso tempo del brano originale, ma con un sentimento più pesante. La parte in sassofono viene sostituita da uno slide di chitarra di Kirk Hammett e James Hetfield esegue un assolo di chitarra prima dell'ultimo ritornello.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Jonas Åkerlund e pubblicato il 28 ottobre 1998, parla della vita di una spogliarellista, interpretata dalla pornostar Ginger Lynn, che si prostituisce per poter mantenere e crescere una figlia.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD1
  1. Turn the Page – 6:06 (Bob Seger)originariamente interpretata da Bob Seger
  2. Bleeding Me (Live) – 8:31 (James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett)
  3. Stone Cold Crazy (Live) – 3:29 (Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor, John Deacon)originariamente interpretata dai Queen
  4. The Wait (Live) – 4:42 (Killing Joke)originariamente interpretata dai Killing Joke
CD2
  1. Turn the Page – 6:06 (Bob Seger)originariamente interpretata da Bob Seger
  2. Damage, Inc. (Live) – 4:53 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
  3. Fuel (The Video) – 4:29 (James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett)
EP giapponese
  1. Turn the Page – 6:06 (Bob Seger)originariamente interpretata da Bob Seger
  2. Damage, Inc. (Live) – 4:53 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
  3. Bleeding Me (Live) – 8:31 (James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett)
  4. Stone Cold Crazy (Live) – 3:29 (Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor, John Deacon)originariamente interpretata dai Queen
  5. The Wait (Live) – 4:42 (Killing Joke)originariamente interpretata dai Killing Joke

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Turn the Page, Metallica.com. URL consultato il 10 febbraio 2013.
  2. ^ (EN) Turn the Page (Seger), EncyMet.com. URL consultato il 10 dicembre 2013.
metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal