Turino Vanni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Turino Vanni, in latino Torinus Vannis De Reguli (Rigoli, 1348Pisa, 1438 circa), è stato un pittore italiano.

Turino Vanni - Santa Margherita e scene di vita dei Santi (Roma, Pinacoteca Vaticana)

Turino Vanni fu un pittore figlio di un vasaio di Rigoli (San Giuliano Terme), il cui stile fu influenzato dalla Scuola senese e questo si vede soprattutto nelle sue opere più recenti "La vergine e il bambino con i santi" ed "Arcangeli ed angeli musicisti" (c. 1380; Palermo, Museo della Regione Siciliana). Turino Vanni fu considerato imitatore del pittore Taddeo di Bartolo.

Il "Battesimo di Cristo" c. 1390 (Pisa, Museo nazionale di San Matteo) è strettamente riconducibile al pannello di Niccolò di Pietro Gerini (London, National Gallery).

Nel 1397 Turino produsse la "Madonna col Bambino fra i Ss. Ranieri, Torpè e due sante" (Pisa, Chiesa di San Paolo a Ripa d'Arno) e anche il polittico "Santa Margherita e scene di vita dei Santi" (Roma, Pinacoteca Vaticana).

In tale opera e nei pannelli della "Vergine e il bambino con gli angeli" (Parigi, Louvre) e della "L'annunciazione dell'Arcangelo Gabriele alla Vergine" (entrambi c. 1395; Museo nazionale di San Matteo) lo stile di Turino Vanni è più evidente. Le figure sono più larghe e richiamano la più recente pittura fiorentina.

Tra il 1405 e il 1419 Turino fu probabilmente a Genova.

Fu documentato nel 1415 e produsse un "Trittico della Vergine e il Bambino con i Santi" (Genova, San Bartolommeo degli Armeni).

Nel 1416 Turino eseguì dei dipinti per il Palazzo Pubblico di Savona, e nel 1419 restaurò affreschi nel Camposanto Monumentale di Pisa. Egli era sempre attivo nel 1438.

Turino Vanni, La visione della natività di Santa Brigitta (Pisa, Museo di San Matteo)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]