Turi Pandolfini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Turi Pandolfini (sullo sfondo nel ruolo del cancelliere) con Alberto Sordi e Peppino De Filippo nel film Un giorno in pretura (1953)

Turi Pandolfini, nome d'arte di Salvatore Pandolfini (Catania, 10 novembre 1883Catania, 6 marzo 1962), è stato un attore italiano. Nipote di Angelo Musco, lavorò a lungo nella compagnia teatrale di questi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dagli anni trenta agli anni cinquanta lavorò ad una trentina di film in cui interpretava, per lo più come caratterista, ruoli di anziani brontoloni e collerici, aiutato dalla sue caratteristiche fisiche e dall'inconfondibile accento catanese.

Tra i film da lui interpretati sono da citare: 1860 (1934), Roma città aperta (1945), Anni facili (1953), Un giorno in pretura (1954), Accadde al penitenziario (1954), l'episodio La giara in Questa è la vita (1954), Racconti romani (1955), Mi permette babbo! (1956), Arrivano i dollari! (1956).

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Virna Lisi e Turi Pandolfini in Luna nuova

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Enrico Lancia, Roberto Poppi (a cura di), Dizionario del cinema italiano. Gli attori, 2 voll., Gremese, Roma 2003.
  • Pino Farinotti, Dizionario dei registi, SugarCo, Milano 1991.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]