Tura (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tura - Тура́
Tura - Тура́
Stato Russia Russia
Distretti federali Sverdlovsk Sverdlovsk
Tjumen' Tjumen'
Lunghezza 1 030 km
Portata media 177 m³/s, a 184 km dalla foce
Bacino idrografico 80400 km²
Nasce Urali centrali
Sfocia fiume Tobol

La Tura (anche conosciuta con il nome di Dolgaja) è un fiume della Russia siberiana occidentale, affluente di sinistra del Tobol.

Il fiume ha le sue sorgenti negli Urali centrali, nel territorio dell'Oblast' di Sverdlovsk; scorre con direzione est-sudest attraversando i bassopiani paludosi del pedemonte orientale degli Urali, per un lungo tratto parallelamente al corso di un altro affluente del Tobol, la Tavda. Sfocia nel Tobol alcune decine di chilometri a valle di Tjumen'. I principali affluenti sono Salda, Tagil, Nica, Pyšma; a causa di una certa asimmetria del bacino, provengono tutti dalla destra idrografica.

Il fiume bagna alcune città di una certa importanza, fra cui Tjumen', una delle maggiori città siberiane; altre cittadine di un certo rilievo, che prendono tutte il nome dal fiume, sono Verchnjaja Tura, Nižnjaja Tura, Verchotur'e, Turinsk.

È navigabile per circa 750 chilometri a monte della foce; come tutti i fiumi siberiani, è però soggetto a lunghi periodi di gelo (sei mesi all'anno, da fine ottobre - novembre a fine aprile - prima metà di maggio). Lungo il suo corso il fiume è stato sbarrato in tre punti a fini idroelettrici; queste dighe hanno originato tre piccoli bacini artificiali.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia