Tupaia minor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tupaia pigmea
Tupaia minor
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
Ordine Scandentia
Famiglia Tupaiidae
Genere Tupaia
Specie T. minor
Nomenclatura binomiale
Tupaia minor
Günther, 1876

La tupaia pigmea (Tupaia minor) è una specie di tupaia diffusa dall'India centro-orientale alle isole indonesiane di Giava e del Borneo.

Se ne conoscono 5 sottospecie:

  • Tupaia minor caedis (Chasen & Kloss, 1931)
  • Tupaia minor humeralis (Robinson & Kloss, 1919)
  • Tupaia minor malaccana (Anderson, 1879)
  • Tupaia minor minor (Günther, 1876)
  • Tupaia minor sincipis (Lyon, 1911)

Misura circa 25 cm di lunghezza, coda compresa: il dorso è di colore bruno-giallastro, più scuro man mano che dalla testa si prosegue verso il posteriore. Il ventre e la gola sono bianco crema.

Sono animali diurni ed arboricoli: vivono in coppie stabili, che pattugliano costantemente il territorio alla ricerca di cibo (principalmente invertebrati) e per controllare l'eventuale presenza di intrusi, che vengono scacciati in malo modo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Tupaia minor in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi