Tumore di Warthin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il tumore di Warthin è un cistoadenoma papillare linfomatoso della ghiandola parotide. Insorge infatti quasi sempre nella ghiandola parotide.

È detto anche tumore di Albrecht-Artz-Warthin, dai nomi degli scienziati Heinrich Albrecht, Leopold Arzt, Aldred Scott Warthin.

Dei tumori che coinvolgono le ghiandole salivari circa il 70% colpiscono la parotide. 80% sono benigni, di cui il più frequente è l'adenoma pleomorfo, mentre il tumore di Warthin si trova al secondo posto ed è esclusivo della parotide. Rappresenta dal 6 al 10% dei tumori parotidei.

Il 10-20% dei casi è bilaterale, ma può anche essere multifocale. Vi è una leggera predominanza maschile e sono colpite più spesso sesta e settima decade di vita. Il rischio aumenta nei fumatori.

Spesso si presenta come tumefazione indolore. È capsulato, ed è costituito da cisti ricoperte da epiteliociti immersi in uno stroma linfoide assai denso, talora peraltro ricco di centri germinativi. Il secreto è sieroso o mucinoso. Per la precisione del punto di vista anatomo-patologico va detto che le cellule epiteliali hanno aspetto oncocitico, dimostrandosi ricche in mitocondri, impartendo al citoplasma un aspetto granulare

Il trattamento è chirurgico, mediante parotidectomia in genere parziale a seconda della sede e delle dimensioni del tumore. È un tumore benigno, non ha tendenza né a recidivare né a trasformarsi in tumore maligno.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Johns, Michael et al. Salivary Gland Neoplasms. Emedicine.
  • Weissleder, Ralph et al. Parotid Tumors, Head and Neck Imaging. Primer of Diagnostic Radiology, 3A ed.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Immagini

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina