Tuloma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tuloma
Tuloma
Stato Russia Russia
Distretti federali Murmansk Murmansk
Lunghezza 64 km[1]
Portata media 241 m³/s[1]
Bacino idrografico 6250 km²[1]
Nasce lago Notozero
Sfocia mare di Barents

La Tuloma (in russo: Туло́ма?) è un fiume della Russia europea settentrionale (oblast' di Murmansk), tributario del mare di Barents.

Ha origine dal lago Notozero, nella parte nordoccidentale della penisola di Kola; scorre per circa 60 chilometri con direzione mediamente nordorientale, sfociando successivamente nel golfo di Kola (insenatura del mare di Barents). Il suo maggiore affluente è la Peča, proveniente dalla destra idrografica.

Il regime del fiume è caratterizzato da minimi di portata invernali e massimi tardo-primaverili ed estivi, nel periodo compreso fra maggio e settembre; le acque sono gelate nel periodo che va da dicembre a maggio.

Il fiume, nonostante la sua lunghezza relativamente ridotta, incontra alcuni importanti centri urbani lungo il suo corso: fra i maggiori sono Verchnetulomskij, Murmaši e Kola, mentre presso la sua foce si trova la città di Murmansk.

Presso Verchnetulomskij, nell'alto corso, la Tuloma è stata sbarrata a fini idroelettrici, originando il vasto (745 km²) bacino artificiale di Verchnetulomskij;[1] un altro sbarramento più piccolo è presente nel basso corso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (RU) Тулома. In Grande Enciclopedia Sovietica, 1969-1978

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia