Tuile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tuile
Tuiles al miele con panna cotta.
Tuiles al miele con panna cotta.
Origini
Luogo d'origine Francia Francia
Dettagli
Categoria dolce
 

Une tuile è un biscotto sottile, dolce o salato, o un wafer fatto di sfoglia o di formaggio[1] originari della Francia.

Il termine tuile significa "piastrella" in lingua francese, e prende il proprio nome proprio dalle tipiche tegole dei tetti francesi, in considerazione della supposta somiglianza.[2] Sono comunemente aggiunti come contorno per i dolci come la panna cotta o utilizzati come coppe commestibili per il gelato o il sorbetto.[3]

Preparazione[modifica | modifica sorgente]

I tuiles sono sottili biscotti che prendono il proprio nome dalle tuile, le tipiche tegole ricurve dei tetti delle case francesi, ed in particolare quelle della Provenza.[4] Per ottenere la tipica forma ricurva, i tuiles sono solitamente realizzati su superfici ricurve, come bottiglie o mattarelli.[5] In Francia, sono comunemente in commercio anche stampi appositi per i tuiles. La forma ricurva dei tuiles va fatta assumere quando l'impasto è ancora caldo e malleabile.[6] Eventualmente possono anche essere preparati con forma liscia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Marcel Biró, Shannon Kring, Biró: European-Inspired Cuisine, Gibbs Smith, 2005.
  2. ^ Daniel Boulud, Dorie Greenspan, Daniel Boulud's Café Boulud cookbook: French-American recipes for the home cook, Scribner, 1999.
  3. ^ W. Carol, Erik Tieze e Glenn Humphry, Creating Chefs: A Journey Through Culinary School with Recipes and Lessons, Lyons Press, 2005.
  4. ^ Dorie Greenspan, Alan Richardson, Baking: From My Home to Yours, Houghton Mifflin Harcourt, 2006.
  5. ^ Michael McCarty, Judith Choate, Liz Smith e Steve Pool, Welcome to Michael's: Great Food, Great People, Great Party!, Little Brown & Co, 2007.
  6. ^ Emily Luchetti, Sheri Giblin, Classic Stars Desserts: Favorite Recipes by Emily Luchetti, Chronicle Books Llc, 2007.