Tsumebite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tsumebite
Tsumebite 2577-2.jpg
Classificazione Strunz (ed. 10) 8.BG.05
Formula chimica Pb2Cu(PO4)(SO4)(OH)
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino trimetrico
Sistema cristallino monoclino
Classe di simmetria prismatica
Parametri di cella a=8,69, b=5,78, c=7,86
Gruppo puntuale 2/m
Gruppo spaziale P 21/m
Proprietà fisiche
Densità 6,13 g/cm³
Durezza (Mohs)
Sfaldatura assente
Frattura scabra
Colore verde smeraldo
Lucentezza vitreo
Opacità trasparente
Striscio verde
Diffusione molto raro
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La tsumebite è un minerale secondario appartenente al gruppo della brackebuschite.

Abito cristallino[modifica | modifica sorgente]

Prismatico.

Origine e giacitura[modifica | modifica sorgente]

La tsumebite si forma nelle zone di ossidazione con altri fosfati contenenti piombo e con i solfati. Si trova nelle miniere di Tsumeb ma anche a Morenci in Arizona.[1]

Dati[2][modifica | modifica sorgente]

  • Peso molecolare = 685,99 grammomolecole.
  • Rame: 9,26% come rame puro, 11,60% come ossido di rame;
  • fosforo: 4,52% come fosforo puro, 10,35% come ossido di fosforo (P2O5)
  • idrogeno: 0,15% come idrogeno puro, 1,31% come acqua;
  • piombo: 60,41% come piombo puro, 65,07% come ossido di piombo;
  • zolfo: 4,67% come zolfo puro, 11,67% come triossido di zolfo,
  • ossigeno: 20,99%.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica sorgente]

La tsumebite si presenta in masserelle o incrostazioni di color verde.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Carlo Maria Gramaccioli, Arsentsumebite in Come collezionare i minerali dalla A alla Z volume III°, Milano, Alberto Peruzzo Editore, 1988, p. 570 - 571.
  2. ^ Tsumebite Mineral Data

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia