Tsukiji

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
mercato ittico Tsukiji
Tsukiji Honganji

Tsukiji (築地) è un distretto di Tokyo, la capitale del Giappone, inquadrato nell'ambito del quartiere speciale di Chūō e sede dell'omonimo mercato del pesce. La zona, il cui nome significa letteralmente "terra di bonifica", si trova nei pressi del fiume Sumida su terreni bonificati dalla baia di Tokyo nel Settecento, durante il periodo Edo.

Esistono distretti chiamati Tsukiji anche a Kobe e Amagasaki, due città della prefettura di Hyogo, ma nessuno di loro ha la notorietà di quello di Tokyo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il distretto di Tsukiji deve il suo nome al fatto di essere costruito su terreni di bonifica, strappati alle pianure paludose che si stendevano lungo il delta del fiume Sumida. Durante l'intero periodo Tokugawa, la terra estratta dai vasti scavi di fossati e canali portati avanti nello shogunato è stata usata sistematicamente per riempire le paludi che costeggiavano il corso d'acqua, dando origine a nuovi quartieri commerciali e residenziali lungo il fiume.

Il grande incendio di Meireki distrusse, nel 1657, oltre due terzi delle costruzioni di Edo, compreso il tempio Hongan-ji ad Asakusa, l'enorme sede centrale del Kantō della scuola buddhista Jodo Shinshu. Di conseguenza, il tempio venne trasferito a Tsukiji e molti dei residenti della vicina Tsukudajima parteciparono attivamente alla ricostruzione dello stesso. Diversi altri templi vennero inoltre eretti nel luogo che oggi corrisponde al mercato esterno. Infine, vennero costruite molte residenze riservate ai samurai e ai signori feudali lungo il margine meridionale di Tsukiji. Nel 1869 Tsukiji venne designata come zona residenziale autorizzata per gli stranieri.

Il grande terremoto del Kantō del 1º settembre 1923 e i furiosi incendi che ne risultarono, causarono danni incalcolabili in tutto il centro di Tokyo. Una parte significativa del distretto di Tsukiji arse fino alle fondamenta e il vecchio mercato ittico di Nihonbashi venne completamente raso al suolo. Nella ristrutturazione dell'intera città che seguì il terremoto, il mercato del pesce venne destinato al distretto di Tsukiji; il mercato ittico di Tsukiji riaprì nel 1935, dopo la costruzione di una moderna struttura commerciale.

Luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

  • Molti dei turisti che visitano Tokyo ritengono il mercato all'ingrosso centrale, più noto come mercato ittico di Tsukiji, uno dei luoghi migliori al mondo per il sushi. È inoltre il più grande mercato ittico al mondo, che movimenta oltre 2000 tonnellate di frutti di mare al giorno, di 540 varietà diverse.[1] Nel mercato, fra operai, amministrativi e venditori accreditati vi lavorano tra le 60.000 e le 65.000 persone.
  • Il tempio Tsukiji Hongan-ji, molto importante per la scuola buddhista Jodo Shinshu. Al suo interno si trova un piccolo memoriale dedicato alla ex rockstar Hide.
  • La St. Luke Garden Tower, una delle costruzioni più alte di Tokyo, e l'attiguo ospedale St Luke con annessa scuola per infermiere
  • Il Centro nazionale per la cura dei tumori

Aziende con sede in Tsukiji[modifica | modifica sorgente]

Stazioni della metropolitana[modifica | modifica sorgente]

  • Stazione di Tsukiji-shijo sulla linea Toei Oedo
  • Stazione di Tsukiji sulla linea Hibiya della metropolitana di Tokyo
  • Raggiungibile a piedi dai quartieri di Shinbashi e Ginza

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Billie Cohen, Lox, Stock, and Barrel in National Geographic Magazine, gennaio 2005.
  • Tsukiji: The Fish Market at the Center of the World, Theodore C. Bestor, University of California Press, Berkeley, 2004 (ISBN 0-520-22024-2)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]