Tsugumichi Saigō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tsugumichi Saigo
Saigo Tsugumichi by Gutekunst, 1876.jpg
Nato Kagoshima
1º giugno 1843
Morto Tokyo
18 luglio 1902 (59 anni)
Dati militari
Forza armata War flag of the Imperial Japanese Army.svg Esercito Imperiale Giapponese
Naval Ensign of Japan.svg Marina Imperiale Giapponese
Grado Flag of Japan.svg
Generale
陸軍大将 Rikugun Taishō
Ammiraglio
海軍大将 Kaigun Taishō
Guerre Ribellione Satsuma
Guerra Boshin
Guerra Anglo-Satsuma

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Tsugumichi Saigo (西郷 従道 Nogi Maresuke?) (Kagoshima, 1 giugno 1843Tokyo, 18 luglio 1902) è stato un militare e politico giapponese nel corso della sua carriera militare ha partecipato a molti eventi cruciali del periodo detto Rinnovamento Meiji, terminata la carriera di soldato è entrato in politica ricoprendo diverse cariche importanti.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio del samurai Kichibe Saigo e fratello di Saigō Takamori, inizialmente pareva destinato a diventare monaco buddhista, in seguito tuttavia lasciò la vita monastica per diventare un samurai nell'esercito Satsuma durante la guerra Anglo-Satsuma, in seguito entrò nelle file dei soldati fedeli all'imperatore diventando comandante, con questo grado combatté nella Guerra Boshin.

Nel 1869 fu inviato in Europa insieme ad Aritomo Yamagata per studiare e apprendere le avanzate tattiche militari delle potenze europee; al suo ritorno fu integrato e promosso nel neonato Esercito Imperiale Giapponese, con cui condusse la Spedizione di Taiwan nel 1874.

Negli anni '80 si diede alla politica, diventando Ministro della Marina (nel 1885 e nel periodo 1892-1902) nel corso degli anni continuerà a rimanere fedele all'Imperatore Mutsuhito ricevendo il titolo di Conte nel 1884, che sarà poi elevato a Marchese dieci anni dopo.

Mentre ricopriva la carica di Ministro degli Interni fu uno dei principali fautori della condanna a morte per Tsuda Sanzō, autore dell'attentato di Ōtsu.

Nel 1894 in virtù del suo lavoro come ministro della marina gli fu conferito il grado di Ammiraglio.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 3802306 LCCN: n81112353