Troy Corser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Troy Corser
Troy corser.jpg
Dati biografici
Nome Troy Gordon Corser
Nazionalità Australia Australia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Dati agonistici
Ritirato 2011
Carriera
Carriera in Superbike
Esordio 1992
Stagioni 17 (dal 1992 al 2011)
Scuderie 1998 e 1999 - Ducati
2000 e 2001 - Aprilia
2003 e 2004 - Foggy
2005 e 2006 - Alstare
2007 e 2008 - Yamaha
2009 al 2011 - BMW
Mondiali vinti 2 (1996 e 2005)
Gare disputate 377
Gare vinte 33
Podi 130
Punti ottenuti 4021,5
Pole position 43
Giri veloci 45
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1997 in classe 500
Stagioni 1997
Miglior risultato finale 23º
Gare disputate 7
Punti ottenuti 11
 

Troy Gordon Corser (Wollongong, 27 novembre 1971) è un pilota motociclistico australiano ritiratosi dall'attività agonistica. Vincitore del campionato mondiale Superbike nel 1996 e nel 2005.

Vanta vari record nel mondiale Superbike quali: campione mondiale sia con una bicilindrica (la Ducati 955) che con una quattro cilindri (la Suzuki GSXR1000 K5), aver guidato per 6 case motoristiche diverse, maggior numero di GP disputati e di pole position ottenute.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Corser partecipa alla sua prima gara nel 1981 all'età di dieci anni, nel motocross. Dopo pochi anni passa però al dirt track, per poi approdare nel 1994 in Superbike, con la Ducati del Team Fast by Ferracci, alternando agli impegni del campionato Mondiale a quelli del campionato americano, nel quale lo stesso anno vinse il titolo. Nel 1995 finisce secondo nel mondiale, sempre con Ducati, mentre nel 1996 è campione del mondo. Nel 1997 tenta il passaggio al motomondiale nella classe 500 con la Yamaha YZR 500, ma viene appiedato dal team per cui gareggiava a causa di problemi di contratto.

Nel 1998 torna nel mondiale Superbike, ottenendo un terzo posto in campionato, risultato che riottiene nel 1999. Nel 2000 diviene pilota del team Aprilia Racing, concludendo l'anno nuovamente con il terzo posto. Nel 2001, battuto da piloti del calibro di Troy Bayliss e Colin Edwards, finisce solamente quarto, tradito anche dalle prestazioni dell'Aprilia RSV 1000.

Dal 2002 al 2004 finisce sotto contratto del team Foggy PETRONAS Racing di Carl Fogarty, ma la Petronas FP1 si rivela però poco competitiva, non permettendo al pilota buoni risultati. Nel 2005, passa alla Suzuki GSXR1000 K5 del team Alstare Suzuki Corona Extra, con cui conquista il suo secondo titolo mondiale dominando totalmente la stagione.

Nel 2006 i risultati, per lui e per il suo team, non sono stati all'altezza delle aspettative: infatti ha chiuso il mondiale al quinto posto, risultato deludente a fronte del mondiale conquistato l'anno precedente. Il team Alstare Suzuki decide così di non rinnovargli il contratto e di sostituirlo con Max Biaggi.

Nel 2007, libero da ogni vincolo contrattuale, ha deciso di accordarsi con il team Yamaha Motor Italia per correre con la Yamaha YZF R1, diventando così il primo pilota del mondiale Superbike ad aver guidato per 5 case motociclistiche diverse: la Ducati, l'Aprilia, la Petronas, la Suzuki e la Yamaha.

Nel 2009 aggiorna il suo record accordandosi, per due anni, con la BMW per portare in pista e sviluppare, vista la sua grande esperienza e competitività, la BMW S 1000 RR.[1] Conclude la sua prima stagione con il team bavarese al tredicesimo posto nella classifica generale con 96 punti[2], ottenendo come miglior risultato in gara il quinto posto in gara 1 nel Gran Premio della Repubblica Ceca tenutosi sul Circuito di Brno.[3]

Confermato per il secondo anno con la BMW S1000 RR del team BMW Motorrad Motorsport, il 9 maggio 2010 si classifica terzo in gara 2 al gran premio d'Italia sul circuito di Monza, facendo segnare il primo storico podio nel mondiale superbike per la casa tedesca, con lui sul palco di premiazione anche Max Biaggi (che vince la gara) e Leon Haslam. La stagione è nel complesso di poco migliore di quella precedente, ottiene il secondo podio stagionale al GP di San Marino a Misano Adriatico chiudendo undicesimo in campionato con 165 punti.

Nel 2011 continua per il terzo anno nel team BMW Motorrad Motorsport, stavolta con compagno di squadra Leon Haslam. Nella seconda manche del gran premio d'Aragona, in seguito a un contatto con Maxime Berger si frattura un braccio ed è costretto a saltare il gran premio di Brno in Repubblica Ceca. Dopo l'ultimo roud di Portimao, ha ufficialmente annunciato il suo ritiro a livello agonistico dalle corse.

Risultati in gara[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale Superbike[modifica | modifica wikitesto]

1992 Moto Flag of Spain.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Australia.svg Flag of New Zealand.svg Punti Pos.
Yamaha 18 14 10 10 14 33º
1994 Moto Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Indonesia.svg Flag of Japan.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Ducati Rit 3 3 Rit 2 2 5 3 90 11º
1995 Moto Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Japan.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Indonesia.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Ducati 10 8 3 3 2 Rit Rit Rit 3 5 3 1 2 1 2 6 1 8 3 Rit 2 2 1 3 339
1996 Moto Flag of San Marino.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Indonesia.svg Flag of Japan.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Spain.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Ducati 2 2 1 1 Rit Rit 5 4 1 1 2 2 Rit 1 6 5 4 9 4 2 1 1 3 NC 369
1998 Moto Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of South Africa.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Ducati 2 6 2 2 3 4 2 3 7 3 2 2 Rit 7 1 2 7 1 6 5 3 3 Inf Inf 328,5
1999 Moto Flag of South Africa.svg Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Ducati 2 3 1 1 6 3 7 6 4 4 3 1 2 2 6 2 5 13 Rit 2 2 2 Rit 7 8 14 361
2000 Moto Flag of South Africa.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of the United States.svg Flag of Europe.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Aprilia 4 3 Rit 1 9 5 8 Rit 8 6 7 6 1 1 1 5 3 1 6 Rit 4 7 7 Rit 7 3 310
2001 Moto Flag of Spain.svg Flag of South Africa.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Aprilia 1 1 3 3 6 2 6 Rit Rit 11 3 5 7 7 9 3 2 8 13 9 11 6 3 2 Rit 284
2003 Moto Flag of Spain.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Petronas Rit 7 5 8 Rit 12 13 Rit 12 14 16 Rit 7 10 8 Rit Rit Rit 6 9 7 7 8 Rit 107 12º
2004 Moto Flag of Spain.svg Flag of Australia.svg Flag of San Marino.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Petronas Rit 11 13 5 2 7 9 5 4 Rit 7 9 10 Rit 5 Rit 10 7 12 10 Rit 7 146
2005 Moto Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Suzuki 1 3 1 1 1 1 1 3 2 2 3 3 1 2 1 2 4 4 3 13 2 5 4 433
2006 Moto Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Suzuki 4 1 1 Rit 2 2 3 2 Rit 6 Rit Rit 5 4 6 6 Rit Rit 3 14 Rit 9 3 2 254
2007 Moto Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Yamaha 9 3 5 5 2 3 4 9 Rit 4 5 6 3 2 5 7 Rit 2 3 3 5 Rit 4 3 4 296
2008 Moto Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Flag of Portugal.svg Punti Pos.
Yamaha 3 7 2 Rit 3 5 5 10 12 8 2 Rit 4 2 2 5 2 4 8 3 Rit 3 3 3 6 3 3 6 342
2009 Moto Flag of Australia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of South Africa.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Flag of Portugal.svg Punti Pos.
BMW 8 22 9 9 Rit 15 10 10 Rit NP Inf Inf 15 17 Rit 19 Rit 20 5 10 8 6 11 Rit 9 10 Rit 9 96 13º
2010 Moto Flag of Australia.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of South Africa.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
BMW 9 7 9 10 4 12 5 5 8 3 12 7 5 5 3 10 Inf Inf 10 Rit Rit 12 15 11 Rit Rit 165 11º
2011 Moto Flag of Australia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Flag of Portugal.svg Punti Pos.
BMW 10 19 9 13 6 Rit 7 5 13 Rit Rit NP 10 Rit 9 Rit 15 12 12 Rit 9 9 14 16 87 15º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

Motomondiale[modifica | modifica wikitesto]

1997 Classe Moto Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of Austria.svg Flag of France.svg Flag of the Netherlands.svg Imola-Stemma.png Flag of Germany.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Catalonia.svg Flag of Indonesia.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
500 Yamaha 13 Rit Rit 12 Rit 14 14 11 23º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BMW Motorrad's WSBK Dream Team - dal sito ufficiale BMW Motorrad Italia
  2. ^ Portimao, Superbike - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  3. ^ Brno, Superbike - Results Race 1 - dal sito ufficiale superbike

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]