Trollstigen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trollstigen
Localizzazione
Stato Norvegia Norvegia
Regioni Vestlandet
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Rauma
Fine Sylte
Lunghezza 12,2[1] km
Data apertura 31 luglio 1936
Provvedimento di istituzione inaugurazione di Haakon VII
Percorso
Strade europee Italian traffic signs - strada europea 136.svg
Trollstigen nell'agosto 2004 (prima dei lavori di ampliamento).

Trollstigen (La scala dei troll tradotto in italiano) è una strada di montagna presso Rauma, a sud di Åndalsnes, nella contea di Møre og Romsdal, in Norvegia. Dichiarata il 16 giugno 2012 Strada Turistica Nazionale,[2] presenta 11 tornanti, una pendenza del 12% ed una sola corsia per quasi tutto il percorso.[3][4] Durante la stagione turistica, può essere attraversata anche da 2500 veicoli in un giorno solo; in tutta l'estate 2012, vi sono transitati 161.421 veicoli, in aumento rispetto ai 155.230 del 2009.[5][6][7]

Sebbene molti tornanti siano stati ampliati tra il 2005 ed il 2012, i veicoli oltre i 12,4 metri non possono circolare sulla strada; va però altresì ricordato che nel 2011 e nel 2012 gli autobus fino a 13,1 metri hanno potuto viaggiare temporaneamente sulla strada stessa.[8][9][10] Presso l'altopiano collocato a 700 metri, vi sono un parcheggio e diversi balconi che si affacciano sulle curve e la cascata Stigfossen.

Generalmente, la Trollstigen è chiusa da fine autunno a primavera inoltrata. La strada resta quindi operativa tendenzialmente da metà maggio a ottobre, ma questo dipende dalle condizioni climatiche, che posso ampliare o ridurre tale periodo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1905 fu rilasciata una licenza per la costruzione di un sentiero per cavalli sullo Stigfjellet, il cosiddetto sentiero Kløvstien. Tuttavia, già a quei tempi si pensava di costruire una strada che potesse collegare Sylte e Rauma. Sebbene molti abitanti locali pensassero che fosse un'idea folle costruire una strada sullo Stigfjellet, nel 1916 lo Storting diede l'autorizzazione a farlo e i lavori cominciarono pochi anni dopo.

L'opera cominciò nel 1928 e fu subito ostacolata dalla ripidità dei monti, dal rischio di frane, dalla frequenza di allagamenti e tempeste. Inoltre, a causa del lungo inverno, i lavori da novembre ad aprile erano praticamente sempre fermi. Dopo otto anni, però, la nuova strada, a cui fu dato il nome di Trollstigen, fu inaugurata il 31 luglio 1936 da Haakon VII.

Tuttavia, i motivi alla base della scelta di costruire questa strada vanno ricercati nel turismo, che in questa zona cominciò a crescere dalla fine del XIX secolo. Per motivi di marketing, alle montagne intorno a Trollstigen furono dati nuovi nomi come Kongen (Il re), Dronningen (la regina), Bispen (il vescovo) e Trollveggen (la Parete del Troll), mentre la cascata Knivsflåfossen a Geiranger fu rinominata Syv Søstre (le Sette Sorelle).[11]

Tra il 2005 e il 2012 furono realizzati dei lavori per ampliare i tornanti, e al termine di questi fu realizzato anche un museo. La strada fu quindi dichiarata Strada Nazionale Turistica da Magnhild Meltveit Kleppa, l'allora Ministro dei Trasporti.

Date importanti[modifica | modifica wikitesto]

Date di apertura[modifica | modifica wikitesto]

La Trollstigen e la Stigfossen.
  • 1940 – Intorno al 24 giugno
  • 1988 – 16 maggio
  • 1989 – 26 maggio
  • 1990 – 12 maggio
  • 1991 – 8 maggio
  • 1992 – 27 maggio
  • 1993 – 27 maggio
  • 1994 – 20 maggio
  • 1995 – 28 maggio
  • 1996 – 24 maggio

Date di chiusura[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Trollstigen, Norway
  2. ^ Strada Turistica Nazionale Trollstigen
  3. ^ Reiulf Ramstad a Trollstigen
  4. ^ La Norvegia dei fiordi
  5. ^ Sunnmørsposten 26 July 2012 p. 12.
  6. ^ NRK news (accessed 21 September 2012)
  7. ^ Adresseavisen, 10 November 2012.
  8. ^ Statens vegvesen
  9. ^ NRK news May 28, 2011 (accessed 23 September 2012)
  10. ^ Statens vegvesen
  11. ^ Storia della Trollstigen
  12. ^ Adresseavisen, 10 November 2012.
  13. ^ Romsdals Budstikke online, accessed 24 May 2013.
  14. ^ Åndalsnes Avis: Rekordtidleg opning
  15. ^ Aftenposten, 24 ottobre 2009, non è indicato se poi fu riaperta.
  16. ^ Adresseavisen, 10 novembre 2012.
  17. ^ Åndalsnes Avis: Stengt for i år, accessed November 14, 2013.
  18. ^ Åndalsnes Avis: Trollstigen stenger klokken 16.00 i dag, accessed November 24, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]