Triumph Herald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Triumph Herald
Triumph Herald 1200 1968.jpg
Triumph Herald del 1968
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Triumph Motor Company
Tipo principale Berlina
Altre versioni Coupé
Cabriolet
Station wagon
Van
Produzione dal 1959 al 1971
Sostituisce la Standard Eight
Sostituita da Triumph Middle saloon
Esemplari prodotti circa 530.000
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3.886 mm
Larghezza 1.524 mm
Altezza 1.333 mm
Passo 2.324 mm
Massa da 725 a 865 kg
Altro
Stile Giovanni Michelotti
Triumph Herald 1360 Convertible 12-3-07.jpg
La 13/60 cabriolet

La Herald è un'autovettura di piccole dimensioni prodotta dalla Triumph Motor Company tra il 1959 ed il 1971.

A metà degli anni cinquanta il gruppo Standard-Triumph era alle prese con la progettazione di un'erede per la piccola (e sfortunata) Standard Eight. Dati i piani del gruppo di abbandonare il marchio Standard e concentrarsi su quello Triumph, il progetto venne definito in base alla tradizione di quest'ultimo. La nuova utilitaria doveva essere tradizionale, elegante, ben rifinita e affidabile. Nessuna raffinatezza tecnica dunque, ma telaio separato dalla carrozzeria (una caratteristica già obsoleta), 4 freni a tamburo, trazione posteriore e motore 4 cilindri in linea con albero a camme laterale, proveniente dalla Standard Eight. Le uniche concessioni al moderno riguardavano il cambio, a 4 marce sincronizzate (eccetto la 1°), lo sterzo (a cremagliera) e la sospensione posteriore a ruote indipendenti.

La Herald "Convertible"
La Triumph Herald berlina del 1960/61
La Triumph Herald 13/60 break del 1970

La linea a 3 volumi e 2 porte, opera di Giovanni Michelotti era bella ed elegante, mentre molto curate (ben sopra la media delle utilitarie) erano le finiture e le dotazioni.

A proposito dell'estetica della Herald, narra la leggenda che Harry Webster, alto dirigente del Gruppo Standard-Triumph, tornando dalle ferie a Sorrento, passò da Michelotti a Torino, per vedere se aveva apportato le correzioni richieste al prototipo Zobo messo a punto dall'equipe tecnica capeggiata da Arthur Ballard. Lasciata la famiglia ad attendere in auto, Webster salì nello studio di Michelotti, che ancora non aveva iniziato a lavorare sul progetto, e ne uscì dopo 9 ore con la versione definitiva della Herald (peraltro totalmente nuova rispetto alla Zobo).

A deludere le aspettative, al momento del lancio (1959), furono solo le prestazioni. Il vecchio 4 cilindri a carburatore di 948cm³ disponeva soltanto di 39cv e non brillava nemmeno per elasticità. La carenza venne resa ancora più evidente dall'introduzione, nel 1960, delle varianti Coupé (una berlina con padiglione ridisegnato e abbassato) e Convertible, che avrebbero richiesto un motore più sportivo.

La Casa pose rimedio a questo punto debole nel 1961, quando la cilindrata crebbe, per tutte le versioni, a 1147 cm³ e la potenza toccò i 48cv. Contemporaneamente la vettura beneficiò di una serie di affinamenti (plancia rivestita in legno, profili gommati sui rostri dei paraurti, nuovi sedili, possibilità di montare a richiesta freni anteriori a disco) Lo stesso anno le versioni berlina, coupé e convertibile vennero affiancate dalla Estate, dotata di portellone posteriore apribile in 2 parti con ribaltina. Nel 1963 la versione coupé venne tolta dal listino, mentre la berlina e la convertibile vennero rese disponibili anche nell'allestimento sportivo 12/50, con motore potenziato (51cv) e freni anteriori a disco di serie. Nel 1964 anche la Estate poteva essere ordinata in versione 12/50.

Nel 1967 la Herald venne ristilizzata, sia all'esterno, dove adottò il frontale (cofano e mascherina) della Vitesse (ma con fari singoli), che all'interno (nuova plancia, sempre rivestita in legno, e diversi sedili). Le 12/50 lasciarono il posto alle 13/60, con motore maggiorato a 1296 cm³ (61cv), mentre anche le 1200 standard da 48cv adottarono di serie i freni a disco. La produzione cessò nel 1971.

Dati di produzione[modifica | modifica sorgente]

  • Herald 948 saloon: 1959-1964, 76.860
  • 948 convertible: 1960-1961, 8.262
  • Herald coupe: 1959-1961, 15.153
  • Herald 1200: 1961-1970, 289.575
    • saloon: 201.142
    • coupe: 5.319
    • convertible: 43.295
    • estate: 39.819
    • van: circa 5.000
  • 12/50: 1963-1967, 53.267
  • 13/60: 1967-1971, 82.650

La Herald nei media[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://gta.wikia.com/Harold GTA Wiki: Harold

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili