Trinity Buoy Wharf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Trinity Buoy Wharf è l'area dell'ex-stabilimento di Trinity House, situata nel quartiere di Tower Hamlets a Londra, alla confluenza del canale di Bow Creek con il Tamigi[1]. La struttura, utilizzata dalla Corporazione dal 1803 fino al 1988, aveva la funzione di deposito e officina per la riparazione delle boe e di banchina per la manutenzione delle navi faro. La struttura comprende l'unico faro dell'area di Londra, non più attivo dal 1988.

Bow Creek
Trinity Buoy Wharf
Il faro di Bow Creek
Stato Regno Unito Regno Unito
Località Londra
Costruzione 1863
Visitabile sito
Segnale
inattivo

Il faro[modifica | modifica sorgente]

Il faro Bow Creek, noto anche come "Blackwall"[1] o "Experimental Lighthouse"[2] ("faro sperimentale", in inglese), progettato dall'ingegnere James Nicholas Douglass, è una torre a pianta ottagonale in mattoni a vista, con lanterna e galleria. Sostituisce un precedente faro in legno[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Rowlett, op. cit.
  2. ^ a b engineering timelines, op. cit.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Faro di Bow Creek[modifica | modifica sorgente]