Trindade e Martim Vaz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trindade e Martim Vaz
L'isola di Trindade
L'isola di Trindade
Geografia fisica
Localizzazione oceano Atlantico
Coordinate 20°31′30″S 29°19′30″W / 20.525°S 29.325°W-20.525; -29.325Coordinate: 20°31′30″S 29°19′30″W / 20.525°S 29.325°W-20.525; -29.325
Superficie 10,4 km²
Altitudine massima Pico do Desejado 620 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Brasile Brasile
Stato federato Espírito Santo
Mesoregione Sud-Est
Demografia
Abitanti 32 (personale marina militare) (2009)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Oceano Atlantico
Trindade e Martim Vaz

[senza fonte]

voci di isole del Brasile presenti su Wikipedia

Trindade e Martim Vaz è un arcipelago situato a circa 1.200 km a est di Vitória (Brasile) nell'oceano Atlantico meridionale, appartenente allo Stato brasiliano dell'Espírito Santo. L'arcipelago ha una superficie totale di 10.4 km² e una popolazione di 32 individui (personale della marina brasiliana). È composto da sei isole: Trindade, con un'area di 10.1 km², è la più grande, mentre Martim Vaz (che copra un'area di 0.3 km²) è la seconda isola dell'arcipelago per estensione.

Le isole hanno origini vulcaniche. Furono scoperte nel 1502 dall'esploratore portoghese Estêvão da Gama (cugino del più famoso Vasco da Gama) e restarono sotto il dominio del Portogallo fino all'indipendenza del Brasile. Dal 1890 al 1896 Trindade venne occupata dal Regno Unito, fino a quando non fu raggiunto un accordo con il governo brasiliano. Durante il periodo britannico Trindade era conosciuta con il nome di South Trinidad.

In passato erano barriere coralline che vennero spinte sopra il livello del mare da un eruzione vulcanica.

Le isole[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]