Trigonostigma espei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Trigonostigma espei
Trigonostigma espei.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Rasborinae
Genere Trigonostigma
Specie T. espei
Nomenclatura binomiale
Trigonostigma espei
(Meinken, 1967)

Trigonostigma espei è un piccolo pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nelle acque dolci di Cambogia e Thailandia. Abita acque ferme, prevalentemente stagni paludi e canali con massiccia presenza di vegetazione acquatica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo visto di profilo ricorda una punta di freccia romboidale, con muso appuntito e peduncolo caudale allungato. La livrea presenta dorso grigio-argenteo, testa e fianchi rosso vivo con la tipica macchia blu oltremare allungata che corre dal fianco fino alla fine del peduncolo caudale. Il ventre è bianco argenteo. Le pinne sono trasparenti, ma la pinna caudale e quella dorsale sono macchiate di rosso.
Raggiunge minute dimensioni, al massimo 2,5 cm.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

La fecondazione è esterna; la deposizione avviene in piccole pozze con 15-20 cm d'acqua.

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Meno conosciuto dell'affine Trigonostigma heteromorpha, è comunque piuttosto diffuso e commercializzato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Vidthayanon, C. (2012), Trigonostigma espei in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci