Trifling Women

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trifling Women
Triflingwoman-newspaperad1922.png
Titolo originale Trifling Women
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1922
Durata 99 min (9 rulli - 2.682 metri)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico, romantico
Regia Rex Ingram
Soggetto Rex Ingram
Sceneggiatura Rex Ingram
Casa di produzione Metro Pictures Corporation
Fotografia John F. Seitz
Scenografia Leo K. Kuter
Interpreti e personaggi

Trifling Women è un film muto del 1922 scritto e diretto da Rex Ingram, remake di Black Orchids (1917), sempre dello stesso regista.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Leon de Severac, cercando di convincere sua figlia Jacqueline a non fare la civetta con gli uomini, le racconta la storia di Zareda. Questa, un'avventuriera circondata da una corte di ammiratori, ama il giovane Ivan. Ma il padre di lui, il barone di Maupin, lo costringe a partire per la guerra mentre lui prende il veleno destinato al marchese Ferroni. Zareda sposa Ferroni. Ma, quando torna Ivan, i due uomini si battono a duello per lei. Il marchese, ferito a morte, riesce comunque a imprigionare la moglie e a uccidere Ivan.

Impressionata dalla tragica storia, Jacqueline rinuncia ai suoi capricci e torna contrita dal fedele fidanzato Henri.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Metro Pictures Corporation con un budget stimato di 273.449 dollari.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Metro Pictures Corporation, il film fu presentato in prima a New York il 2 ottobre 1922. La pellicola viene considerata perduta.

Date di uscita[modifica | modifica sorgente]

IMDb

  • USA 2 ottobre 1922 (New York City, New York) (premiere)
  • USA 6 novembre 1922
  • Finlandia 24 febbraio 1924
  • Portogallo 29 giugno 1925

Alias

  • Black Orchids USA (titolo di lavorazione)
  • Mujeres frívolas Spagna
  • Mulheres Frívolas Portogallo
  • The Black Orchid USA (titolo di lavorazione)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema