Tricoteuse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William-Adolphe Bouguereau
The Little Knitter (1882)

La tricoteuse, secondo la traduzione letterale dalla lingua francese, è una maglierista o magliaia.

Il termine (che deriva dal lemma tricot, che designa generalmente un lavoro fatto a maglia, artigianalmente o industrialmente) viene impiegato per indicare una persona di sesso femminile che lavora, appunto, a maglia servendosi di lana o cotone; in passato veniva usato specialmente in riferimento alle donne anziane che si sedevano abitualmente intorno alla ghigliottina durante la Rivoluzione francese, nella Francia del XVIII secolo, per assistere in prima fila allo spettacolo della decapitazione mentre restavano intente a lavorare a maglia.

Riferimenti nella letteratura[modifica | modifica sorgente]

Nel ciclo di romanzi della baronessa Emma Orczy su La primula rossa, la protagonista Pimpernel si traveste come una tricoteuse venditrice di vino per far evadere clandestinamente gli aristocratici da Parigi, nascondendoli nelle botti.

Nel romanzo di Charles Dickens Racconto di due città, la protagonista Madame Defarge è una tricoteuse accanita ed assetata di sangue durante il Terrore.

Rivoluzione francese Portale Rivoluzione francese: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rivoluzione francese