Triangolo di Ilemi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 4°59′29″N 35°19′39″E / 4.991389°N 35.3275°E4.991389; 35.3275

Triangolo di Ilemi
Triangolo di Ilemi - Localizzazione
Territorio a status conteso
Motivo del contenzioso Confini definiti in periodo coloniale.
Situazione de facto Amministrato dal Kenya, rivendicato dal Sudan del Sud e dall'Etiopia.
Nome completo Ilemi Triangle
Informazioni generali
Lingua Swahili, Inglese
Area 14.000 km²
Continente Africa
Fuso orario UTC +3

Il Triangolo di Ilemi è una vasta area geografica di circa 14.000 km² situata al confine fra Etiopia, Kenya e Sudan del Sud. L'area è contesa tra questi Paesi. La necessità di definire i confini interni dei possedimenti coloniali britannici e gli eventi politici che hanno interessato questa area del continente africano hanno infatti portato soltanto confusione. Da una parte, contratti stabiliti durante il periodo coloniale non erano del tutto chiari; inoltre, a complicare ulteriormente la situazione si è aggiunta la guerra civile in atto in Sudan. Al 2008, il territorio è de facto sotto l'amministrazione del Kenya. Fino all'8 luglio 2011 il territorio era rivendicato dal Sudan. In seguito all'indipendenza del Sudan del Sud, il 9 luglio 2011, la rivendicazione è passata al nuovo stato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa