Trespassers William

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trespassers William
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock
Dream pop
Rock psichedelico
Shoegaze
Periodo di attività 1997-2012
Etichetta Nettwerk Records
Bella Union
Gizeh Records
Album pubblicati 4
Studio 4
Live 0
Raccolte 0
Sito web

I Trespassers William sono stati un gruppo musicale indie rock/dream pop conosciuto per la sua musica raffinata. Originari della California meridionale, si sono spostati nella zona di Sodo/Capitol Hill, Seattle, Washington.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Formatisi nella Contea di Orange, California nel 1997, i Trespassers William hanno prodotto quattro album e due EP. Anchor (1999) fu pubblicato dalla Sonikwire Records ed è attualmente fuori produzione. Different Stars è stato autoprodotto nel 2002 ed è stato ripubblicato due volte — più di recente dalla Nettwerk Records il 19 ottobre 2004. Ad inizio 2004, la band si è spostata a Seattle. Il loro terzo album, Having, (mixato dal produttore dei Flaming Lips, Dave Fridmann) è stato rilasciato il 28 febbraio 2006. La band è stata in tour negli Stati Uniti e in Europa diverse volte, incluso un tour in Gran Bretagna con Damien Rice ed un'apparizione ad un festival in Spagna con Morrissey. La musica del gruppo ha richiamato una modesta esposizione alla stampa, specialmente su riviste inglesi come NME e Uncut ed è stata inserita nella colonna sonora di telefilm come One Tree Hill, The O.C., Buffy l'ammazzavampiri, Felicity, e film come Una canzone per Bobby Long e Annapolis.

Il gruppo si è sciolto ad inizio 2012. Una raccolta di b-side e rarità intitolata Cast, contenente anche una versione espansa del loro EP del 2009 The Natural Order of Things, è stata rilasciata dalla Saint Marie Records il 4 settembre 2012.[2] Anna-Lynne Williams continua a scrivere e registrare come Lotte Kestner e parte del duo Ormonde. Matt Brown lavora sul materiale per i Disinterested e sta suonando con e facendo da produttore a diversi altri gruppi.

Origine del nome della band[modifica | modifica wikitesto]

Il nome dei Trespassers William deriva da un racconto di Winnie-the-Pooh, Pooh e Pimpi vanno a caccia e rischiano di catturare una donnola di A.A. Milne:

"Accanto alla casa [di Pimpi] c'era un pezzo d'asse con su scritto: "Trespassers W". Quando Christopher Robin chiese a Pimpi cosa significasse, lui gli rispose che era il nome di suo nonno…abbreviazione di Trespassers Will, che era l'abbreviazione di Trespassers William."

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli ed EP[modifica | modifica wikitesto]

  • Vapour Trail · (2003)
  • Lie in the Sound · (2004)
  • Live Session [EP] · (2005)
  • Noble House [EP] · (2007)
  • The Natural Order of Things [EP] · (12 Marzo 2009)

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

5. "Different Stars"
14. "Lie In The Sound"
  • Sweet Nothings: Love is a Mixtape · (2006)
1. "And We Lean In"

Membri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John Richards, Interview with Trespassers William, KEXP, Seattle, WA, 28 febbraio 2006.
  2. ^ Trespassers William / Cast / Sept 4 in Saint Marie Records. URL consultato il 25 agosto 2012.