Trebaseleghe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trebaseleghe
comune
Trebaseleghe – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Padova-Stemma.png Padova
Amministrazione
Sindaco Lorenzo Zanon (lista civica Trebaseleghe cresce) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate 45°35′00″N 12°03′00″E / 45.583333°N 12.05°E45.583333; 12.05 (Trebaseleghe)Coordinate: 45°35′00″N 12°03′00″E / 45.583333°N 12.05°E45.583333; 12.05 (Trebaseleghe)
Altitudine 22 m s.l.m.
Superficie 30,73 km²
Abitanti 12 656[2] (31-12-2010)
Densità 411,85 ab./km²
Frazioni Fossalta, Sant'Ambrogio, Silvelle[1]
Comuni confinanti Camposampiero, Massanzago, Noale (VE), Piombino Dese, Scorzè (VE), Zero Branco (TV)
Altre informazioni
Cod. postale 35010
Prefisso 049
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 028093
Cod. catastale L349
Targa PD
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti trebaselicensi
Patrono Natività della Beata Vergine Maria
Giorno festivo 8 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Trebaseleghe
Posizione del comune di Trebaseleghe all'interno della provincia di Padova
Posizione del comune di Trebaseleghe all'interno della provincia di Padova
Sito istituzionale

Trebaseleghe (Trebaxełeghe in veneto) è un comune italiano di 12.481 abitanti[3] della provincia di Padova, in Veneto.

Patrona del paese è la Natività di Maria (8 settembre), compatroni sono San Sebastiano e San Valentino.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Il territorio comunale si estende sul settore nord-orientale della provincia di Padova, ai confini con le provincie di Venezia e Treviso. È una zona assai ricca di acque, anche sorgive, solcata dai fiumi Dese, Draganziolo e Marzenego.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le origini del nome

Il toponimo, chiaramente veneto, sembra essere un composto con il significato di "tre basiliche", probabile riferimento alla presenza di tre luoghi sacri (anche semplici celle o edicole)[4][5]. Altre supposizioni lo ricollegano a "tre vichi", ovvero "tre borghi"[6].

La località è stata abitata sin dalle epoche più remote grazie all'abbondanza di risorse idriche. Numerosi reperti, quali lance e monete, risalgono invece al periodo romano.

La prima citazione è però in una bolla papale del 1152, con la quale papa Eugenio III confermava tra i domini del vescovo di Treviso anche la plebem de Tribus Basilicis cum castro et villa et pertinentiis suis ("pieve di Trebaseleghe con il castello, il villaggio e le sue pertinenze).

Posto in posizione strategica, nel medioevo il paese fu più volte devastato dalle guerre che insanguinarono il Trevigiano sino all'arrivo della Serenissima (XIV secolo) sotto la quale, specie dopo la guerra della Lega di Cambrai, si ebbe un periodo di stabilità[6].

Come i territori circostanti, subì le invasioni napoleoniche, quindi la dominazione austriaca e l'annessione, nel 1866, al regno d'Italia.

Monumenti[modifica | modifica sorgente]

Chiesa arcipretale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Chiesa della Natività della Beata Vergine Maria (Trebaseleghe).

Di origini antichissime, risalenti almeno all'VIII secolo, l'edificio attuale, in stile neogotico, è stato innalzato tra nel 1913 su disegno dell'architetto Domenico Rupolo. Contiene diverse importanti opere d'arte e un grandioso organo Tamburini. Il campanile è del XVI secolo.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[7]

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Eventi[modifica | modifica sorgente]

  • Fiera dei Mussi: si tiene sin dal 1184 dal venerdì antecedente la prima domenica di settembre al Lunedì successivo alla seconda domenica di settembre. La prima domenica della fiera è organizzata la Fiera degli Uccelli, mentre il 7 settembre si svolge una grande fiera-mercato dell'agricoltura e della zootecnia;
  • Fiori e piante a Trebaseleghe: prima domenica di aprile;
  • Cocomeri Sonori : festival multiculturale e multimusicale, si tiene l'ultimo weekend di luglio;
  • Happy Beer Day: a Silvelle, l'ultima domenica di giugno;
  • Red Moon Fest: a Fossalta, la terza domenica di giugno;
  • Ambrofest: a Sant'Ambrogio, a luglio;
  • Sagra di San Giacomo: a Fossalta, attorno alla festa del patrono (25 luglio);
  • Sagra di San Martino: a Silvelle, attorno alla festa del patrono (11 novembre);
  • "Ciao Armando", gara Nazionale di Cliclocross che si svolge ad inizio gennaio a Silvelle, in memoria di Armando Zamprogna, personaggio di spicco del ciclocross nazionale ed internazionale.

Persone legate a Trebaseleghe[modifica | modifica sorgente]

Economia[modifica | modifica sorgente]

Con le frazioni di Silvelle, S.Ambrogio e Fossalta, il Comune di Trebaseleghe è oggi in pieno sviluppo sia dal punto di vista demografico che economico. Spicca tra le industrie la Grafica Veneta che vanta la stampa di famosi libri ed ha avuto l'esclusiva della stampa di un libro di Harry Potter. Altre aziende importanti sono la san Gabriele e Industries produttrice di abiti delle Maison di moda più rinomate come i marchi Moncler e Cerruti

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

La stazione di Trebaseleghe

Ferrovia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione di Trebaseleghe (2005).

La stazione ferroviaria di Trebaseleghe si trova in Via Manetti, poco fuori dal centro abitato ed è posta lungo la linea Venezia - Trento, Bassano del Grappa - Venezia|Venezia - Bassano del Grappa.

Strade[modifica | modifica sorgente]

La principale via di comunicazione è rappresentata dalla strada statale 245 Castellana che collega Mestre ai dintorni di Bassano del Grappa. Il capoluogo comunale si è sviluppato lungo questa arteria, che infatti divide il Municipio dalla Chiesa Arcipretale esattamente al centro del paese.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1980 1985 Giuseppe Franceschi centro-destra Sindaco
1985 1990 Luciano Pattaro centro-destra Sindaco
1990 1994 Roberto Tosetto centro-sinistra Sindaco
1994 1999 Roberto Tosetto centro Sindaco
1999 2004 Roberto Tosetto centro-destra Sindaco
2004 2009 Paolo Lamon centro-sinistra Sindaco
2009 26 maggio 2014 Lorenzo Zanon Il Popolo della Libertà Sindaco
26 maggio 2014 in carica Lorenzo Zanon lista civica Trebaseleghe cresce Sindaco

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Comune di Trebaseleghe - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Fonte: ISTAT - Bilancio demografico al 31/12/2009 [1].
  4. ^ Giovan Battista Pellegrini, Toponomastica italiana. 10.000 nomi di città, paesi, frazioni, regioni, contrade, monti spiegati nella loro origine e storia, Milano, Hoepli, 1990, p. 154.
  5. ^ Informazioni generali, Comune di Trebaseleghe. URL consultato il 27 marzo 2012.
  6. ^ a b Vivi la città 2004-2005. Città di Trebaseleghe, Gruppo Media, 2003, p. 5.
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • U. Basso, Trebaseleghe e la sua Antica Pieve di "Santa Maria", Montebelluna, 1975;
  • F. Pigozzo, La Capitaneria di Noale dai Tempesta a San Marco 1337-1405, Zero Branco 1998;
  • R. Roncato, Il Castello di Noale e il Distretto di Noale nel Trecento, Venezia, 2002;
  • AA. VV., Storia del Territorio di Frontiera: Trebaseleghe, Trebaseleghe, 2002;
  • E. Ceccato, Resistenza e Dintorni: Trebaseleghe 1938-1948, Trebaseleghe, 1999;

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]