Trawel Fly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trawel Fly
Stato Italia Italia
Fondazione 24 marzo 2009[1] a Bergamo
Sede principale Orio al Serio
Persone chiave Carmine Prencipe
Settore Trasporto
Prodotti trasporto aereo
Sito web www.trawelfly.com
Trawel Fly
Codice IATA 7M
Codice ICAO MSA
Descrizione
Hub Aeroporto di Bergamo-Orio al Serio
Flotta 1
Destinazioni 28[2]
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia
Boeing 737-400 della Mistral Air con Brand Trawel Fly, Palermo.

Trawel Fly è il marchio commerciale appartenente all'Operatore turistico Trawel[3][4], che attraverso il suo sito trawelfly.com, commercializza voli, fornendo un servizio aereo al pari di un vettore aereo appoggiandosi a delle compagnia aeree esterne con le quali sigla dei contratti di collaborazione.[5] La compagnia ha base all'Aeroporto di Bergamo-Orio al Serio, in Italia.

Strategia[modifica | modifica sorgente]

Trawel Fly, non essendo una vera e propria compagnia aerea, ma un operatore del servizio aereo[6] (Virtual Carrier), per fornire i suoi servizi acquisisce capacità aerea (voli di trasporto) da vettori operanti in Italia ed all'estero e successivamente rivendendoli con il proprio marchio.[6] Per questo motivo i voli Trawel Fly non hanno un proprio Codice vettore IATA, ma verranno identificate con il codice della compagnia aerea sulla quale si stanno appoggiando in quel momento.[6]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Trawel Fly nasce il 24 marzo 2009 su idea di Carmine Prencipe, per sviluppare il settore dei collegamenti aerei charter del tour operator Travel[7]

Il primo volo, con un Boeing 737-300, avviene il 18 maggio 2009 grazie all'accordo commerciale con la compagnia britannica Astraeus Airlines[8][9]. Successivamente l'operatore britannico metterà a disposizione un Boeing 737-700 con la livrea Trawel Fly[10]. Contemporaneamente viene chiuso l'accordo di cooperazione con Italiatour Airlines per i voli nazionali con un Avro 85[11]

Il 30 novembre 2009 termina la collaborazione con Italiatour Airlines causa sospensione della licenza di volo della compagnia bresciana.

Il 30 marzo 2010, si aggiunge la collaborazione con un nuovo vettore, la XL Airways France con un Boeing 737.[12]

Il 1º Giugno 2010 inizia la collaborazione tra Trawel Fly ed il vettore italiano Mistral Air.

Nel 2011 Trawel Fly rafforza la sua collaborazione con il vettore Mistral Air, scegliendolo come Partner esclusivo e acquisendo aeromobili di tipo 737- 400 e MD83.

Per il 2012 Trawel Fly riconferma la collaborazione con Mistral Air, prendendo in esclusiva aeromobili di tipo 737- 400 e MD83.

Destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Trawel Fly opera verso le seguenti destinazioni[2]:

Flotta[modifica | modifica sorgente]

Trawel Fly non ha una vera e propria flotta, in quanto vola con aerei di altri vettori che a seguito di accordi con alcune compagnie, ha degli aerei dedicati in esclusiva che portano la propria livrea:[13]

Flotta Trawel Fly
Aereo Totale Ordini Note
Boeing 737-400 1 - EI-ETT opb Mistral Air
Totale 1 0

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nasce Trawel Fly per sviluppare il segmento charter di Trawel
  2. ^ a b TimeTable 2012
  3. ^ Trawl chi siamo
  4. ^ Trawl e il trasporto aereo con TrawelFly
  5. ^ TrawelFly, chi siamo
  6. ^ a b c Trawel Fly - chi siamo
  7. ^ Travel, nasce Travel Fly
  8. ^ Primo volo targato Trawel Fly
  9. ^ Nasce una nuova compagnia charter in collaborazione con Astraeus
  10. ^ Boing 737-700 con sede ad Orio
  11. ^ Trawl gsa di Italiatour Airlines per il mercato italiano
  12. ^ XL Airways: Une histoire d'amour pour l'Italie
  13. ^ Trawel Fly fleet list at ch-avation.ch. Retrieved 2010-02-04.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]