Traveler's cheque

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un traveler's cheque del valore di $ 100 emesso da American Express.

Il traveler's cheque ("assegno turistico") – anche noto come traveller's cheque, travellers cheque, traveller's check o traveler's check – è una particolare tipologia di assegni che permette al turista di avere con sé la somma di denaro che desidera senza la paura di perdere i soldi oppure di essere derubato, essendo questi totalmente rimborsabili. All'atto dell'acquisto, presso le banche o gli uffici finanziari emittenti, viene richiesto di apporre una firma sugli assegni; una seconda firma verrà richiesta nel momento della trasformazione dei traveler's cheque in contanti.

I traveler's cheques vengono emessi o rilasciati da enti finanziari ed istituti di credito tra i più diffusi per emissione e famosi al mondo: tra questi, ricordiamo che quelli della società American Express, nati nel 1891, furono il primo strumento prepagato della storia emesso in larga scala.[1] Anni dopo, anche altri istituti di credito ed enti finanziari iniziarono a commercializzare questa tipologia di prodotto, come ad esempio Mastercard, Visa e Citigroup.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Host With The Most, Time Magazine, 9 April 1956 issue
economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia