Tratto ottico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il tratto ottico è una continuazione del nervo ottico, che corre dal chiasma ottico (nel quale si ha un parziale incrociamento delle fibre nervose provenienti dalle due emiretine di ciascun occhio) al corpo genicolato laterale del talamo.

Il tratto ottico di destra è composto dalle fibre nervose provenienti dall'emiretina temporale dell'occhio destro e dall'emiretina nasale dell'occhio sinistro; viceversa, il tratto ottico di sinistra è composto dalle fibre provenienti dall'emiretina temporale dell'occhio sinistro e dall'emiretina nasale dell'occhio destro. In pratica, ciascun ottico contiene la rappresentazione completa dell'emicampo visivo controlaterale.

Una lesione a carico del tratto ottico produce emianopsia omonima ipsilaterale, cioè la cecità della stessa metà del campo visivo di ciascun occhio.