Trattato di Vienna (1866)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il trattato di Vienna fu un accordo firmato da Italia e Austria il 3 ottobre 1866, con il quale veniva dichiarata chiusa la terza guerra di indipendenza e Veneto e Friuli venivano ceduti dall'Austria alla Francia, che li avrebbe poi trasferiti all'Italia, previo il consenso degli abitanti tramite un plebiscito.

Il trattato fu firmato dal generale italiano Luigi Federico Menabrea e dal suo omologo francese, Emmanuel Félix de Wimpffen.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Risorgimento Portale Risorgimento: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Risorgimento