Trattato di Crépy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il trattato di Crépy-en-Laonnois fu il trattato firmato nella odierna Crépy il 18 settembre 1544 tra Francesco I di Francia e Carlo V Asburgo imperatore del Sacro Romano Impero.

Questo trattato sancì un armistizio nelle guerre italiane combattute dal 1521 dai francesi per il dominio sulla penisola, osteggiato dall'imperatore asburgico per l'importanza che questo campo di battaglia rivestiva per il controllo del continente.

Il trattato riconobbe alla Francia il dominio sul Piemonte dei Savoia e a Carlo V quello sulla Lombardia. Questa soluzione, dettata più dalla lunghezza logorante della guerra che dalla volontà di riappacificazione dei due contendenti, non portò infatti un termine della contesa che vedeva la Francia sempre ambire a queste terre.

storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia