Trasporti in Islanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce raccoglie le principali tipologie di Trasporti in Islanda.

Trasporti in Islanda: Boeing 757-200 dell'Icelandair

Trasporti su rotaia[modifica | modifica wikitesto]

L'Islanda non ha ferrovie, né tranvie o reti di metropolitana. L'unica ferrovia esistente fu costruita all'inizio del XX secolo per il trasporto merci, e smantellata pochi anni dopo. Di essa restano 2 piccole locomotive a vapore conservate in un museo di Reykjavík.

Trasporti stradali[modifica | modifica wikitesto]

Costruzioni pianificate di strade cominciarono attorno al 1900, anche se solo dal 1980 si è avuta una forte espansione in tutta la nazione.

Rete stradale[modifica | modifica wikitesto]

Le strade pubbliche si sviluppano per totali 13.034 km, incluse le piste delle zone interne, regolamentate da un apposito organismo (dati 2005):

  • strade asfaltate: 4.617 km
  • piste bianche: 8.338 km (contrassegnate dalla lettera F davanti al numero identificativo)

La strada principale è la Hringvegur, contrassegnata dal numero 1 e in massima parte asfaltata, che percorre un anello chiuso lungo tutta la costa dell'isola.

Reti filoviarie[modifica | modifica wikitesto]

Non sono presenti sistemi filoviari.

Autolinee[modifica | modifica wikitesto]

In tutte le zone abitate sono presenti aziende pubbliche e private che gestiscono trasporti urbani, suburbani, interurbani e turistici esercitati con autobus. Nella capitale, Reykjavík, l'operatore del servizio urbano è Strætó bs..

Trasporti marittimi[modifica | modifica wikitesto]

Importanti collegamenti di linea sono effettuati tra le principali località costiere.

Porti[modifica | modifica wikitesto]

In totale: 86 (dati 1999)

Porti e scali principali[modifica | modifica wikitesto]

Akureyri, Hornafjörður, Ísafjörður, Keflavík, Raufarhöfn, Reykjavík, Seyðisfjörður, Straumsvík, Vestmannaeyjar.

Trasporti aerei[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia aerea nazionale, Icelandair è uno dei maggiori datori di lavoro del paese: esercita collegamenti interni tra la capitale Reykjavík e le altre principali città, oltre ad importanti voli internazionali con l'Europa ed il Nordamerica.

L'unica compagnia low cost islandese è WOW air, che ha assorbito nel corso del 2012 Iceland Express.

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

Il principale aeroporto internazionale dell'isola è l'Aeroporto di Keflavík. L'Aeroporto di Reykjavík è invece principalmente usato per voli interni.

In tutta l'Islanda sono presenti 86 aeroporti, di cui:

a) con piste di rullaggio pavimentate: 12

  • oltre 3047 m: 1
  • da 2438 a 3047 m: 0
  • da 1524 a 2437 m: 4
  • da 914 a 1523 m: 7

b) con piste di rullaggio non lastricate: 74

  • da 1524 a 2437 m: 3
  • da 914 a 1523 m: 19
  • sotto 914 m: 52

(dati 1999)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]