Trasparenza (economia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In ambito commerciale, per trasparenza si intende solitamente la chiarezza con cui un soggetto (tipicamente venditore o fornitore di servizi) illustra ad un altro soggetto (tipicamente acquirente) le caratteristiche del prodotto/servizio in oggetto e le sue eventuali funzionalità.

In Italia, la cosiddetta normativa sulla trasparenza impone, ad esempio, che i prezzi dei prodotti devono intendersi comprensivi di IVA se non altrimenti specificato.

Trasparenza bancaria[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Trasparenza bancaria.

In ambito bancario, la normativa sulla trasparenza bancaria prevede una serie di regole volte a mettere il cliente in condizioni di conoscere in toto i diritti e i doveri derivanti dall’acquisto di prodotti bancari e dal rapporto con l’intermediario (sia esso una banca o un intermediario finanziario). Questa normativa ha lo scopo di attenuare il divario informativo tra intermediario e cliente, sostenere le scelte del cliente, in modo che siano consapevoli, agevolare la comparazione fra prodotti, e, di conseguenza, a favorire il libero mercato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia