Trasmettitore di Santa Palomba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il trasmettitore di Santa Palomba è una struttura per la radiotrasmissione di alta potenza su onde medie della Rai, installata nella località di Santa Palomba, oggi nel territorio del Comune di Pomezia, situata al Km. 21,200 della Via Ardeatina a poca distanza da Roma. Il primo trasmettitore di tale impianto è entrato in esercizio nel 1929.

La stazione EIAR di Santa Palomba trasmetteva in onde medie con una potenza di 50 Kw ed era fra le più potenti d’Europa con una antenna terminata nel 1936 alta ben 265 metri, la seconda in Europa per capacità di servizio. L’impianto venne gravemente danneggiato durante la seconda guerra mondiale ed è stato ricostruito ed ampliato nel primo dopoguerra con una nuova moderna sede. Furono inoltre installate nuove antenne per trasmissioni radio.

Negli anni ’90 l’impianto fu radicalmente rinnovato con l’installazione di nuovi trasmettitori mai utilizzati a pieno con una potenza di 1200Kw e definitivamente spenti nel marzo 2002 per una sentenza del Tar del Lazio a cui si era rivolto il Comune di Pomezia per problemi di inquinamento magnetico.

Dopo un periodo di inattività dei trasmettitori, dal 31 gennaio 2007 è stato riattivato il trasmettitore operante sui 846 kHz con potenza molto bassa. Il segnale viene irradiato dal traliccio autoportante da 75 metri allo scopo di verificare il livello di inquinamento elettromagnetico.

Dalla serata del 14 gennaio 2008 sono iniziate sulla frequenza di 846 kHz le emissioni con lo standard digitale DRM con una potenza di 25 KW.

Le attuali antenne di tale struttura sono costituite da un traliccio autoportante di 186 metri, che trasmetteva a 846 kHz i programmi di Rai Radio Due e da tre tralicci strallati di 120 metri, che trasmettevano a 1332 kHz i programmi di Rai Radio Uno, più un'antenna di riserva (un traliccio autoportante di 75 metri) in comune per entrambe le frequenze.

L'area su cui sorge il centro trasmissioni, inclusi gli immobili e le antenne, sono in via di dismissione da parte di Rai Way. Nel giugno 2013 è stata abbattuta l'antenna principale di trasmissione alta 186 metri e tuttora la zona vige in uno stato di abbandono ed incuria.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 41°42′13.64″N 12°34′52.48″E / 41.70379°N 12.581245°E41.70379; 12.581245