Trans Europe Express (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trans-Europe Express
Artista Kraftwerk
Tipo album Studio
Pubblicazione maggio 1977
Durata 42 min : 27 s
Dischi 1
Tracce 7
8 Germania
Genere Synth pop
Musica elettronica
Rock progressivo
Etichetta Kling Klang Germania
Capitol
Produttore Ralf Hütter
Florian Schneider
Registrazione 1976 nel Kling Klang Studio
Formati 7"
CD
Note #24 Regno Unito
  1. 32 Germania[1]
Kraftwerk - cronologia
Album precedente
(1975)
Album successivo
(1978)

Trans Europe Express (Trans Europa Express nella versione in lingua tedesca) è il sesto album del gruppo di musica elettronica tedesco Kraftwerk, pubblicato nel maggio del 1977.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album è caratterizzato da un utilizzo massiccio di sequencer all'interno delle incisioni: tra la strumentazione dell'album è infatti presente il Synthanorma Sequenzer, un sequencer già impiegato da gruppi musicali come Tangerine Dream[2], di cui i Kraftwerk possedevano una versione costruita appositamente per loro[2] dalla Matten & Wiechers in collaborazione con Florian Schneider[3].

Con questo album i Kraftwerk confermarono inoltre definitivamente la svolta avvenuta con l'album Autobahn impiegando perciò sonorità elettroniche dando più spazio a campionatori (viene utilizzato con più frenquenza il Vako Orchestron, riproduttore di campioni registrati su disco, già utilizzato nell'album Radio-Activity[senza fonte]) e vocoder.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Trans-Europe Express è presente all'interno di diverse classifiche dei migliori album stilate da varie pubblicazioni specializzate, tra cui:

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Edizione internazionale[modifica | modifica wikitesto]

  1. Europe Endless – 9:35 (Hütter, Schneider)
  2. The Hall of Mirrors – 7:50 (Hütter, Schneider, Schult)
  3. Showroom Dummies – 6:10 (Hütter)
  4. Trans Europe Express – 6:40 (Hütter, Schult)
  5. Metal on Metal – 6:52 (Hütter)
  6. Franz Schubert – 4:25 (Hütter)
  7. Endless Endless – 0:55 (Hütter, Schneider)

Durata totale: 42:27

Edizione tedesca[modifica | modifica wikitesto]

  1. Europa Endlos – 9:41
  2. Spiegelsaal – 7:56
  3. Schaufensterpuppen – 6:17
  4. Trans-Europa Express – 6:36
  5. Metall auf Metall – 1:46
  6. Abzug – 5:18
  7. Franz Schubert – 4:25
  8. Endlos Endlos – 0:45

Durata totale: 42:44

Edizione francese[modifica | modifica wikitesto]

  1. Europe Endless – 9:35
  2. Hall of Mirrors – 7:50
  3. Les Mannequins – 6:10
  4. Trans-Europe Express – 6:40
  5. Metal on Metal – 6:52
  6. Franz Schubert – 4:25
  7. Endless Endless – 0:45

Durata totale: 42:17

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Strumentazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Digitando il nome del gruppo nel motore di ricerca di questo archivio ed inserendo il parametro Deutsche Album Charts è possibile vedere le posizioni degli album dei Kraftwerk nella classifica tedesca
  2. ^ a b c (DE) Pagina sul Synthanorma Sequenzer, dal sito elektropolis.de
  3. ^ Pagina dedicata alla collaborazione tra la Matten & Weichers e i Kraftwerk
  4. ^ Vedere la relativa pagina su Wikipedia
  5. ^ Pagina con la lista dei 100 migliori album secondo NME
  6. ^ Lista dei migliori 100 album secondo Channel 4, dal sito ufficiale dell'emittente
  7. ^ Classifica dei migliori 100 album secondo VH1, dal sito ufficiale dell'emittente. La pagina è consultabile dal sito Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]