Trans-Europ-Express (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trans-Europ-Express
TransEuropExpress02.jpg
Titoli di testa
Titolo originale Trans-Europ-Express
Lingua originale Francese
Paese di produzione Francia, Belgio
Anno 1966
Durata 105
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1.66:1
Genere Thriller, drammatico
Regia Alain Robbe-Grillet
Soggetto Alain Robbe-Grillet
Sceneggiatura Alain Robbe-Grillet
Produttore Samy Halfon
Fotografia Willy Kurant
Montaggio Bob Wade
Musiche Michel Fano, Giuseppe Verdi
Tema musicale Amami Alfredo (dall'opera lirica La traviata)
Interpreti e personaggi

Trans-Europ-Express è un film del 1966 diretto da Alain Robbe-Grillet e interpretato da Jean-Louis Trintignant.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jean (Alain Robbe-Grillet) e i suoi due assistenti, tra cui Lucette (Catherine Robbe-Grillet, moglie del regista e autrice anch'essa di romanzi erotici con lo pseudonimo di Jean De Berg), salgono sul treno Trans Europ Express diretto ad Anversa, in Belgio.

Qui i tre cominciano a ideare, registrandola su magnetofono, la trama del film Trans-Europ-Express, proprio mentre sale sul treno Jean-Louis Trintignant, che si siede momentaneamente accanto a loro e che immaginano subito nella parte del protagonista, Elias.

Elias è un trafficante di droga - si ipotizza per un momento che possa trafficare in diamanti, ma poi si ritorna al tema della droga - che si reca ad Anversa con una valigia acquistata a Parigi prima di partire.

Dopo aver incontrato personaggi di riferimento, che attraverso un complicato gioco di appuntamenti da un posto all'altro, e la prostituta Eva (Marie-France Pisier) con la quale si intrattiene in un gioco sadico, lascia la valigia in un armadietto nella stazione ferroviaria. Quando lo ritira lo ritroverà con il carico di stupefacenti da riportare a Parigi.

Una volta consegnata la merce nella capitale francese, riparte per un secondo viaggio che lo riporta ad Anversa. Qui però capisce di essere stato scoperto dalla polizia e così strangola la sua amante, che scoprirà collaborare con la pubblica sicurezza, dopo di che verrà ucciso in un agguato presso un night club.

Nel finale, Jean e i suoi collaboratori scesi dal treno arrivato ad Anversa, trovano la notizia della morte di Eva ed Elias, ma subito dopo vediamo i personaggi, abbracciati e sorridenti, nella stessa stazione.

Il film[modifica | modifica wikitesto]

Trans-Europ-Express non è un film lineare, ma è costituito come un "work in progress", mostrandoci il regista e i suoi assistenti al lavoro sulla costruzione della trama del film, e la visualizzazione della stessa trama, compresi ripensamenti e modifiche.

L'intera trama è infatti oggetto di continue modifiche, alcuni avvenimenti vengono riveduti e corretti se non cancellati, in un gioco ludico che coinvolge e diverte lo spettatore.

L'uso di una certa dose di ironia rende infatti l'esercizio intellettuale del regista leggero e godibile e lo trasforma in una sorta di gioco dalle caratteristiche quasi infantili, in cui si cambiano continuamente i caratteri dei personaggi e la struttura della trama.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema