Tramway du Mont-Blanc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tramway du Mont Blanc)
Tramway du Mont-Blanc
Inizio Le-Fayet
Fine Glacier-de-Bionnassay
Stati attraversati Francia Francia
Lunghezza 12 km
Apertura 1909
Gestore Compagnie du Mont-Blanc
Scartamento 1.000 mm
Elettrificazione 11.000 V ca, 50 Hz
Ferrovie

Il Tramway du Mont-Blanc (TMB), letteralmente "tranvia del Monte Bianco", è una ferrovia a cremagliera a scartamento metrico che collega la stazione di Saint-Gervais-les-Bains-Le Fayet (altitudine 580 m) al ghiacciaio di Bionnassay (altitudine 2.372 m) in Alta Savoia (Francia).

È la linea ferroviaria che raggiunge la maggior altezza in Francia.

La linea è gestita dalla Compagnie du Mont-Blanc, la quale si occupa di numerose installazioni di risalita meccanica nel massiccio del Monte Bianco come la ferrovia Chamonix-Montenvers.

Storia[modifica | modifica sorgente]

la stazione ferroviaria del Tramway du Mont Blanc a Saint Gervais

Il progetto originale prevedeva di condurre i turisti sulla vetta del Monte Bianco ma i lavori vennero interrotti a causa della prima guerra mondiale. In realtà i lavori oltre il termine attuale, il Nid d'Aigle, sarebbero stati eccessivamente difficili se non di impossibile realizzazione.

I lavori sono ripresi recentemente per modificare il punto terminale della ferrovia, per farla arrivare al pianoro. Un ristorante-rifugio è stato inaugurato nel luglio 2006, all'altezza di 2412 metri sul livello del mare, per rimpiazzare quello antico, che era affiancato al termine attuale, distrutto da un incendio anni addietro.

Cronologia[modifica | modifica sorgente]

Arrivo alla stazione Nid d'Aigle.
  • 3 agosto 1904: viene accordata la concessione alla società Tramway du Mont-Blanc per la realizzazione di una ferrovia elettrica a cremagliera tra la stazione di Le Fayet e l'Aiguille du Goûter (3.817 m)
  • 4 aprile 1908: approvazione definitiva del progetto esecutivo della linea
  • 25 luglio 1909: inaugurazione del primo tratto fino al Col de Voza (1.653 m)
  • 1911: secondo tratto fino a Bellevue
  • agosto 1914: termine dei lavori fino al Nid d'Aigle (2.372 m) sul bordo del ghiacciaio di Bionnassay. I lavori vengono interrotti a causa della guerra e non verranno mai più ripresi
  • 1923: la linea funziona durante l'inverno fino a Bellevue
  • 1956: le locomotive a vapore sono sostituite da locomotive elettriche.

Percorso[modifica | modifica sorgente]

Straight track
da La Roche-sur-Foron
Urban head station Station on track
0,000 Le Fayet 581 m s.l.m.
Urban straight track Track turning left
per Martigny
Urban station on track
1,700 Saint-Gervais-Ville 792 m s.l.m.
Urban stop on track
4,830 Motivon 1368 m s.l.m.
Urban stop on track
5,155 Les Seillières
Urban station on track
7,850 Col-de-Voza 1638 m s.l.m.
Urban station on track
9,195 Bellevue-Téléphérique 1756 m s.l.m.
Urban stop on track
10,876 Mont-Lachat 2073 m s.l.m.
Urban End station
12,508 Glacier-de-Bionnassay 2372 m s.l.m.

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Durante l'inverno una parte della linea è aperta per permettere agli sciatori l'accesso alle piste di Les Houches. Durante l'estate tutta la linea è aperta per permettere agli alpinisti un accesso più facile ai rifugi: Tête Rousse e Goûter. Il Nid d'Aigle, stazione terminale del Tramway du Mont Blanc, è considerato come il punto di partenza della Via Reale di salita al Monte Bianco.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]