Tracy Hickman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tracy Hickman a Lucca Comics & Games 2008.

Tracy Raye Hickman (Salt Lake City, 26 novembre 1955) è uno scrittore e autore di giochi statunitense, conosciuto soprattutto per i suoi lavori di progettazione di giochi di ruolo riguardanti Dragonlance e co-autore con Margaret Weis dei principali romanzi che hanno per sfondo questa ambientazione.

Inizialmente svolse questo lavoro per la TSR. Ha anche scritto, sempre con Margaret Weis la trilogia della Spada Nera, il ciclo di Death Gate e la trilogia della Pietra Sovrana. Nella sua carriera ha scritto 431 opere ed è stato tradotto in 19 lingue diverse[1].

Laura Hickman a Lucca Comics & Games 2008. Insieme al marito è stata l'autrice di diversi romanzi fantasy e moduli di gioco per Dungeons & Dragons, tra cui quello che fu di ispirazione per l'ambientazione di Ravenloft.

È sposato con Laura Hickman; entrambi hanno pubblicato, insieme, progetti di gioco e storie per più di venticinque anni.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Tracy Hickman a Dragon Con 2006

Dragonlance[modifica | modifica sorgente]

Le Cronache di Dragonlance[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. I Draghi del Crepuscolo d'Autunno, 1984 (orig.: Dragons of Autumn Twilight) ISBN 8834417445
  2. I Draghi della Notte d'Inverno, 1985 (orig.: Dragons of Winter Night) ISBN 8834410165
  3. I Draghi dell'Alba di Primavera, 1985 (orig.: Dragons of Spring Dawning) ISBN 8834417461
  • Le Cronache - Trilogia Completa: I Draghi del Crepuscolo d'Autunno, I Draghi della Notte d'Inverno, I Draghi dell'Alba di Primavera, 2004 (orig.: Dragons of Autumn Twilight, Dragons of Winter Night, Dragons of Spring Dawning) ISBN 8834416953
  • Le Cronache Annotate (trilogia completa annotata): I Draghi del Crepuscolo d'Autunno, I Draghi della Notte d'Inverno, I Draghi dell'Alba di Primavera, 2005 (orig.: Dragons of Autumn Twilight, Dragons of Winter Night, Dragons of Spring Dawning) ISBN 8834418336

Ed. Junior

  1. Il Ritorno dei Draghi, 2003 (orig.: A Rumor of Dragons) ISBN 8834416163
  2. La Notte dei Draghi, 2003 (orig.: Night of the Dragons) ISBN 8834416171
  3. Le Terre d'Incubo, 2003 (orig.: The Nightmare Lands) ISBN 8834416767
  4. I Cancelli di Palanthas, 2003 (orig.: To the Gates of Palanthas) ISBN 8834416775

Le Leggende di Dragonlance[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. Il destino dei gemelli, 1986 (orig.: Time of the Twins) ISBN 8834411374
  2. La guerra dei gemelli, 1986 (orig.: War of Twins) ISBN 8834411382
  3. La sfida dei gemelli, 1986 (orig.: Test of the Twins) ISBN 8834411390
  • Le Leggende - Trilogia Completa: Il Destino dei Gemelli, La Guerra dei Gemelli, La Sfida dei Gemelli, 2004 (orig.: Time of the Twins, War of Twins, Test of the Twins) ISBN 8834416368

Le Cronache di Krynn[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. Le Cronache di Krynn: Fili di Seta, Il Prode Cavaliere, La Storia che Tasslehoff Giurò di non Raccontare, Raistlin e il Cavaliere di Solamnia 1992 (The Silken Threads, True Knight, The Story that Tasselhoff Promised He Would Never, Ever, Ever Tell, Raistlin and the Knight of Solamnia) ISBN 8834414845

La Guerra del Caos[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. La seconda generazione, 1994 (orig.: The Second Generation) ISBN 883440629X
  2. I draghi dell'estate di fuoco, 1995 (orig.: Dragons of Summer Flame) ISBN 8834408381
  3. I Draghi del Chaos, (AA.VV.) 2003 (orig.: The Dragons of Chaos) ISBN 8834416201

La Guerra delle Anime[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. I Draghi del Sole Morente, 2000 (orig.: Dragons of a Fallen Sun) ISBN 8834413296
  2. I Draghi della Stella Perduta, 2001 (orig.: Dragons of a Lost Star) ISBN 8834413989
  3. I Draghi della Luna Evanescente, 2002 (orig.: Dragons of a Vanished Moon) ISBN 883441506X

Il Ciclo di Death Gate[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. L'ala del drago, 1990 (orig.: Dragon Wing) ISBN 8834414756
  2. La stella degli elfi, 1990 (orig.: Elven Star) ISBN 8834415469
  3. Mare di fuoco, 1991 (orig.: Fire Sea) ISBN 8834415930
  4. Il sortilegio del serpente, 1991 (orig.: Serpent Mage) ISBN 883441666X
  5. La mano del caos, 1993 (orig.: The Hand of Chaos) ISBN 8834417771
  6. Nel labirinto, 1993 (orig.: Into the Labyrinth) ISBN 8804479337
  7. La settima porta, 1994 (orig.: The Seventh Gate) ISBN 8804477318

Il Ciclo di Darksword[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. La Spada Nera, 1988 (orig.:Forging the Darksword) ISBN 8879832514
  2. L'Antica Profezia, 1988 (orig.:Doom of the Darksword) ISBN 8835601177
  3. Il Trionfo della Spada Nera, 1988 (orig.:Triumph of the Darksword) ISBN 8835601703
  4. L'Eredità della Spada Nera, 1997 (orig.:Legacy of the Darksword) ISBN 8834707524

Il Ciclo della Rosa del Profeta[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. La Rosa del Profeta, 1989 (orig.: The Will of the Wanderer) ISBN 8804402059
  2. Il Paladino della Notte, 1989 (orig.: Paladin of the Night) ISBN 8804406151
  3. Il Profeta di Akhran, 1989 (orig.: Prophet of Akhran) ISBN

La Pietra Sovrana[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. Il Pozzo dell'Oscurità, 1998 (orig.: W ell of Darkness) ISBN 8834709209
  2. I Custodi del Passato, 1999 (orig.: Guardians of the Losts) ISBN 8834708547
  3. Viaggio nel Vuoto, 2003 (orig.: Journey Into The Void) ISBN 8834709667

Ciclo di Starshield[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Margaret Weis:

  1. Sentinelle dell'Universo, 1996 (orig.: Starshield Sentinels) ISBN 883440985X
  2. La Spada della Notte, 1998 (orig.: Nightsword) ISBN 8881130904

I Cantici del Bronzo[modifica | modifica sorgente]

Scritti con Laura Hickman:

  1. Il Guerriero Misterioso, 2005 (orig.: Mystic Warrior) ISBN 883441828X
  2. La Ricerca Mistica
  3. L'Impero Mistico

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Scheda di Tracy Hickman, sul sito WorldCat Identities (consultata il 25 novembre 2009)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 61572913 LCCN: n84230779